QR code per la pagina originale

Firefox 18, prestazioni migliori con IonMonkey

La versione Beta di Firefox 18 include un nuovo compilatore JavaScript JIT, il supporto per i Retina Display e per la tecnologia WebRTC.

,

Circa una settimana dopo il rilascio di Firefox 17, Mozilla ha annunciato la disponibilità della versione Beta di Firefox 18. La novità più interessante è senza dubbio il nuovo compilatore just-in-time JavaScript IonMonkey, introdotto per la prima volta nel mese di settembre. La prossima release del browser, che dovrebbe essere disponibile all’inizio del 2013, introduce anche il supporto per i display Retina utilizzati nei prodotti Apple e per uno standard W3C sviluppato per i dispositivi touchscreen.

Il compilatore JavaScript JIT IonMonkey rappresenta un grande passo avanti per le prestazioni di Firefox. Ciò è possibile grazie alla traduzione del codice in una rappresentazione intermedia, una caratteristica presente nei compilatori più famosi, come Java e C++, ma assente nei vecchi TraceMonkey e JägerMonkey. In pratica, il codice sorgente JavaScript non viene più convertito direttamente in codice macchina, consentendo l’utilizzo di vari algoritmi di ottimizzazione. Il risultato finale sarà un browser più veloce nell’apertura delle pagine e nell’esecuzione di applicazioni web e giochi. I test pubblicati da Mozilla mostrano un miglioramento del 26% rispetto a Firefox 17 nel benchmark Kraken. Firefox 18 è inoltre il 7% circa più veloce dell’attuale versione nel benchmark Google V8.

La Beta di Firefox 18 include inoltre sul supporto per i Retina Display dei Mac, per lo standard W3C Touch Events che va ad aggiungersi ai MozTouch Events e per WebRTC, una tecnologia open source per le comunicazioni in real time già presente in Chrome. La prossima versione del browser Mozilla integrerà anche un visualizzatore PDF, un nuovo algoritmo di scaling per le immagini e un’opzione per disabilitare (via about:config) contenuti non sicuri su siti web HTTPS.

La versione stabile di Firefox 18 verrà rilasciata nel corso della seconda settimana del 2013. La Beta è disponibile per in italiano per Windows, OS X e Linux.

Fonte: Mozilla • Via: TechCrunch • Notizie su: ,