QR code per la pagina originale

Solo Mele sotto l’albero di Natale

Per gli analisti di Topeka Capital non vi sono dubbi: Apple monopolizzerà il Natale battendo l'intera concorrenza in materia di device tecnologici.

,

Il prossimo 25 dicembre Babbo Natale porterà con sé un carico di Mele. È quanto ha dichiarato la società d’analisi Topeka Capital in una nota agli investitori, in cui spiega come il prossimo Natale sarà dominato da Apple in fatto di gadget tecnologici. Non ci sarà spazio per la concorrenza, afferma l’analista Brian White, sotto l’albero si troveranno solo iPhone, iPad, Mac e accessori.

Non è di certo un segreto che Apple riesca ad aggiudicarsi sempre grandi fette di mercato durante lo shopping natalizio, controprova ne è il successo dell’ultimo Black Friday – l’anticamera USA del Natale – e un dato di non poco rilievo emerso su iPad. Secondo IBM Digital Analytics Benchmark, infatti, il tablet della Mela continua a detenere l’88,3% delle preferenze degli utenti: nonostante la concorrenza agguerrita, i competitor è come se non esistessero.

Ma non bastano le previsioni di vendita e nemmeno l’analisi del traffico in Rete per sancire una vittoria annunciata: per Topeka Capital c’è di più. E questo surplus è definito da un fattore non sempre condiviso dalle altre società sul mercato, ovvero «una linea più solida che mai». Con la nascita di iPad Mini e il consolidamento delle realtà Mac, iPhone e iPod, Apple ha praticamente colmato ogni lacuna nel proprio catalogo. Riesce ora ad accontentare chiunque, dal runner in cerca di un iPod Shuffle all’adolescente desideroso di mettere le mani su un coloratissimo iPod Touch da 4 pollici, dal patito degli smartphone con iPhone 5 al businessman che sceglie iPad Mini per la sua versatilità. E pare che i consumatori siano disposti a soprassedere a certe lacune – l’assenza di un Retina Display su iPad Mini o il rinvio a oltranza degli ultimi iMac ultrasottili – pur di continuare a godere della magica esperienza Apple.

Magica perché Apple non è certo una società allo sbaraglio e pianifica con sapiente furbizia ogni mossa. Non è un caso che i prodotti più attesi dal pubblico – iPad Mini, iPod Touch, i MacBook Pro con Retina Display – siano stati presentati in autunno. E non è nemmeno un caso che le iniziative promozionali proprio in questo periodo si moltiplichino, dal già citato Black Friday alle imminenti offerte di App Store, passando per i simpatici spot di iPad Mini ormai onnipresenti anche sui canali televisivi dello Stivale. Per non parlare della produzione di iPhone 5, con i salti mortali fatti da Cupertino affinché tutti i problemi di fabbricazione fossero risolti per garantire elevati stock proprio per coprire l’intero dicembre.

Se si avessero ancora dei dubbi, ci si dovrà arrendere di fronte a una recente ricerca di marketing che ha dimostrato come gli adolescenti esigano per Natale un regalo targato Mela, anche quando viene loro proposta un’alternativa più ricca di feature del mondo Android. E mentre i concorrenti cercano di riprendere terreno, i partner di distribuzione di Cupertino già cantano vittoria: l’ultima campagna pubblicitaria di Best Buy, infatti, è tutta ad appannaggio della Mela Morsicata. Insomma, per questo 2012 Babbo Natale e le sue renne cambiano headquarter: dai freddi della Lapponia al sole di Cupertino.

Fonte: ZDNet • Via: StreetInsider • Notizie su: Apple iPad mini,Apple iPhone 5, ,