QR code per la pagina originale

Surface con Windows 8 Pro: a partire da 899$

Microsoft annuncia per gennaio 2013 l'arrivo di Surface con Windows 8 Pro: un tablet ed un vero PC in un unico prodotto, a partire da 899 dollari.

,

Microsoft annuncia il grande balzo, quello atteso per capire se Surface possa diventare davvero diventare grande: a partire dal mese di gennaio, infatti, un nuovo Surface sarà sul mercato e giungerà agli utenti dotato di sistema operativo Windows 8 Pro. Non più soltanto un tablet arricchito da una originale tastiera, insomma, ma un laptop touchscreen in tutto e per tutto pronto a sfidare lo scetticismo e la concorrenza dei produttori tradizionali.

Microsoft non si nasconde e butta davanti alle caratteristiche tecniche anzitutto il prezzo: 899 dollari per la versione da 64GB e 999 dollari per la versione da 128GB. «Entrambe le versioni», spiega Microsoft, «includeranno un pennino Surface con tecnologia Palm Block ed includeranno la capacità di usare una Touch Cover o una Type Cover (vendute separatamente)». E per chi avesse dubbi, il messaggio è chiaro: Surface con Windows 8 Pro è un vero e proprio PC ed un vero e proprio tablet al tempo stesso. Vi potrà girare tutto il software sviluppato per Windows 7 ed al tempo stesso vi si potranno utilizzare le applicazioni pensate per il Windows Store.

La struttura sarà quella del primo Surface; il materiale della struttura sarà il medesimo VaporMg; l’antenna sarà la medesima. Ma molte saranno al tempo stesso le differenze, a partire dal processore Intel Core i5: Microsoft promette un boost grafico per il monitor da 10,6 pollici ClearType con risoluzione 1920×1080 Full HD. Il gruppo di Redmond sottolinea però soprattutto le qualità della tecnologia Palm Block: l’idea è quella per cui un vero utilizzo del pennino non può prescindere da una normale e comoda postura della mano. Lo schermo sarà pertanto in grado di riconoscere un palmo appoggiato sullo schermo e consentirà comunque al pennino di continuare ad imporre il proprio input senza interrompere il flusso degli appunti.

Meno di 0.9 Kg, meno di 14mm di spessore. Un occhiolino al business ed uno agli utenti abituati al concetto più tradizionale del PC, ma pronti a sperimentare il touch accompagnati dalla traslazione di Windows verso quella che è stata definita proprio l’era del post-PC.

Impossibile sapere ad oggi quali saranno i piani Microsoft per l’Italia: il gruppo non ha ancora snocciolato le proprie strategie in merito alla distribuzione internazionale, ma al momento il nostro paese non è stato compreso tra quelli in cui Surface ha visto la luce. Così come Surface con Windows RT è giunto al di là delle Alpi esordendo in Francia, infatti, così potrebbe essere anche per la nuova versione. Ma per ulteriori dettagli occorrerà attendere la presa di posizione dell’azienda: il periodo natalizio non è ancora iniziato e quello post-natalizio già bussa alle porte del mercato.

 

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,