QR code per la pagina originale

VLC per Windows 8, donazioni su Kickstarter

VideoLAN ha avviato una raccolta fondi per sostenere la realizzazione di una versione del player compatibile con la Modern UI di Windows 8.

,

VLC è sicuramente il media player open source gratuito più conosciuto nel mondo. Attualmente il software è installato su oltre 100 milioni di dispositivi, inclusi i PC e i notebook basati su Windows 8. La versione desktop supporta il nuovo sistema operativo, ma il team di sviluppo di VideoLAN vuole realizzare anche una release per l’interfaccia Modern UI e, in seguito, aggiungere il supporto per i tablet Windows RT basati sull’architettura ARM. Per questo motivo è stata avviata una raccolta fondi su Kickstarter con l’obiettivo di raggiungere la somma di 40.000 sterline entro il 29 dicembre.

L’obiettivo del progetto è lo sviluppo di un’applicazione che si integri perfettamente con il sistema operativo Microsoft e, come la versione desktop, possa eseguire qualsiasi file locale, qualsiasi disco ottico e qualsiasi flusso di rete. VLC per Windows 8 sarà in grado di riprodurre anche DVD, VCD e Blu-ray non criptati, oltre a supportate tutte le note feature dell’attuale versione, tra cui l’equalizzatore, i filtri video e i sottotitoli. Il software quindi diventerà un lettore multimediale universale e potrà essere utilizzato come sostituto del media player integrato in Windows 8 che, come è noto, non include i codec necessari per la riproduzione di DVD e Blu-ray (occorre l’update a Windows 8 Pro con Media Center).

Il team di sviluppo ha già creato un prototipo che permette l’esecuzione dei file locali. È necessario però lavorare a tempo pieno per rendere compatibile VLC con la Modern UI di Windows 8. Il progetto viene portato avanti da volontari, ma dovranno essere assunti designer professionisti per realizzare l’interfaccia grafica del software. Il compito più impegnativo per gli sviluppatori sarà l’integrazione del workflow basato sui tool GNU con gli strumenti di sviluppo Microsoft. Le librerie di VLC, infatti, sono scritte in linguaggio C e codice assembly, incompatibili con Visual Studio.

Qualche problema potrebbe esserci anche con la pubblicazione sul Windows Store. VLC effettua diverse chiamate ad API nascoste, una caratteristica non prevista dalle linee guida Microsoft. Infine, dovranno essere riscritte le librerie di basso livello per l’accesso al file system e alle risorse di rete sui tablet con Windows RT. La release iniziale sarà compatibile con l’architettura x86, mentre il supporto ARM verrà aggiunto in seguito. Il team di sviluppo ha promesso una prima versione di VLC per Windows 8 circa tre mesi dopo la chiusura della raccolta fondi.

Fonte: VideoLAN • Notizie su: