QR code per la pagina originale

Android 4.2 JB e i problemi con il multi-utente

Altro bug scovato per Android 4.2 Jelly Bean: questa volta è la nuova modalità multi-utente a finire sotto accusa, con uno strano effetto trasparenza.

,

Android 4.2 Jelly Bean non sarà certo ricordato come una delle versioni più stabili ed esenti da bug del sistema operativo mobile targato Google, nonostante una serie di significative novità introdotte. Il team di Mountain View è già intervenuto con il rilascio del pacchetto 4.2.1 (sui dispositivi Nexus) per risolvere il problema relativo alla sparizione del mese di dicembre nella rubrica dei contatti, ma dovrà farlo nuovamente al più presto per un altro intoppo che riguarda la modalità multi-utente.

Come testimoniano alcune immagini comparse in Rete, selezionando un account diverso da quello principale, a volte la homescreen viene visualizzata in trasparenza sopra le applicazioni in esecuzione, creando così un effetto piuttosto fastidioso per gli utenti. Al momento non è possibile stabilire con certezza a cosa sia dovuto il bug e quali sono le condizioni precise che portano alla sua comparsa.  Si ricorda che a questo problema va sommato quello relativo all’incompatibilità del multi-utente con l’applicazione Google Talk, anch’esso rimasto fino a oggi irrisolto. Il “multi-user transparecy bug”, così è stato battezzato, sembra verificarsi quando la stessa app è installata sia sull’account principale che su uno secondario. Si tratta comunque di valutazioni riportate sul Web da qualche utente, dunque è necessario attendere un comunicato di bigG per fare luce sulla questione.

La funzionalità introdotta da Android 4.2 Jelly Bean è stata studiata per permettere la gestione di più account sullo stesso tablet, in modo tale da tutelare la privacy di tutti gli utenti che effettuano l’accesso al dispositivo. Al contrario di quanto accade con gli smartphone, un tablet è infatti spesso condiviso con colleghi o familiari. Il multi-utente offerto da Google consente di nascondere agli altri i propri dati personali, i software installati e la cronologia di navigazione, in modo del tutto simile a quanto avviene da sempre nei sistemi operativi desktop.

Cresce dunque la lista delle correzioni che gli sviluppatori di Mountain View sono chiamati a introdurre nella release Android 4.2.2 Jelly Bean, anche se al momento non è ancora possibile ipotizzarne una data di rilascio.

Fonte: PocketNow • Notizie su: