QR code per la pagina originale

Android 5.0 Key Lime Pie, prima conferma da Google

L'immagine pubblicata da un dipendente Google sembra confermare il nome della prossima major release per il sistema operativo: Android 5.0 Key Lime Pie.

,

Nei mesi antecedenti all’annuncio ufficiale di Android 4.2 Jelly Bean si era ipotizzato Key Lime Pie come codename della nuova release per il sistema operativo. Tutto smentito con la presentazione di Nexus 4 e Nexus 10: la piattaforma si chiama ancora una volta Jelly Bean, proprio come la versione 4.1 rilasciata in estate. Il cambio di nome avverrà dunque con tutta probabilità a con l’avvento della 5.0. Una prima conferma arriva da un artwork pubblicato da Manu Cornet, dipendente di bigG.

L’immagine, visibile per intero di seguito, mostra una sorta di evoluzione del sistema operativo, con l’ormai celebre mascotte verde raffigurata di volta in volta con in mano un dolce diverso, da sempre fonte d’ispirazione per i nomi della piattaforma. Si parte con Cupcake (1.5), poi Donut (1.6), Eclair (2.0 e 2.1), Froyo (2.2), Gingerbread (2.3), Honeycomb (3.x, dedicata solamente ai tablet), Ice Cream Sandwich (4.0) e Jelly Bean (4.1). L’ultima raffigura chiaramente il droide pronto a mordere una fetta di Key Lime Pie, il tipico dessert americano preparato con lime, uova e latte condensato.

L'evoluzione di Android, artwork di Manu Cornet

L’evoluzione di Android, artwork di Manu Cornet

Un dettaglio particolarmente interessante riguarda la posizione incurvata dei BugDroid (questo il nome del logo) prima di Ice Cream Sandwich, release che ha determinato l’unificazione definitiva degli universi smartphone e tablet. Questo potrebbe indicare la consapevolezza da parte di Google che la piattaforma ha saputo mostrare i muscoli solo a partire dal rilascio della versione 4.0. Una valutazione che anche gli utenti Android quasi certamente condivideranno. È ancora troppo presto per azzardare una data di uscita per Android 5.0 Key Lime Pie, oppure per fantasticare sulle funzionalità inedite incluse nel pacchetto, soprattutto se si pensa che sono ancora moltissimi i dispositivi che attendono un aggiornamento ufficiale ad Ice Cream Sandwich o Jelly Bean.

La versione più recente rilasciata è la 4.2.1, messa a disposizione nei giorni scorsi di tutti i possessori di un dispositivo Nexus (Galaxy Nexus, Nexus 4, Nexus 7 e Nexus 10), per correggere alcuni bug riscontrati nella 4.2 come la misteriosa scomparsa del mese di dicembre nella rubrica dei contatti.

Fonte: Manu Cornet su Google+ • Notizie su: