QR code per la pagina originale

Firefox diventa social con Facebook Messenger

Mozilla e Facebook annunciano Facebook Messenger per Firefox, una sidebar che permette di seguire le attività degli amici sul social network.

,

Mozilla e il social network di Menlo Park annunciato il lancio ufficiale della versione definitiva di Facebook Messenger per Firefox, una nuova funzionalità che permette di visualizzare una barra laterale all’interno del browser per seguire gli aggiornamenti di stato dei propri amici. Si tratta della prima applicazione pratica delle Social API integrate in Firefox 17, l’ultima release annunciata lo scorso 22 novembre. La feature introdotta da Mozilla permetterà di rimanere sempre collegati al social network senza aprire una scheda separata.

Lo sviluppo della funzionalità basata sulle Social API è iniziato nel mese di marzo. La prima versione beta di Facebook Messenger per Firefox è stata rilasciata a fine novembre, mentre ora è disponibile la release finale. Per attivare la sidebar è sufficiente installare Firefox 17, aprire la pagina di Facebook Messenger e cliccare su “Attiva”. Nella barra superiore (alla destra del box di ricerca) del browser compariranno 4 pulsanti che gli utenti di Facebook già conoscono e che corrispondono ai pulsanti delle richieste di amicizia, dei messaggi e delle notifiche, ai quali si aggiunge il pulsante per effettuare il login su Facebook e per attivare/disattivare la barra laterale.

La barra laterale è praticamente identica alla chat di Facebook. L’utente può quindi seguire le attività degli amici sul social network, vedere gli aggiornamenti di stato, ricevere notifiche e richieste di amicizia, commenti e tag alle foto, senza aprire una tab separata. Diventa quindi molto semplice condividere, ad esempio, un link trascinando l’indirizzo nella finestra di chat.

Essendo Mozilla un’organizzazione non-profit, l’uso delle Social API non sarà limitato a Facebook, ma in futuro verranno supportati anche altri provider. L’obiettivo finale è fornire agli sviluppatori uno standard social per il web e agli utenti la possibilità di usare Firefox per altre attività, come la musica, le email o il lavoro di gruppo.