QR code per la pagina originale

Instagram vs. Twitter, inizia la guerra delle foto

Instagram ha disattivato la funzionalità che permette di pubblicare le immagini all'interno dei tweet mediante le Twitter Card.

,

Instagram ha disattivato la funzionalità che consentiva ad un utente di visualizzare correttamente le foto sul sito web di Twitter e all’interno delle applicazioni per i dispositivi mobile. Secondo il New York Times, questa decisione può essere vista come l’inizio di una “photo war” tra i due servizi. I rapporti tra le due aziende si sono incrinati da quando Instagram è stata acquisita da Facebook, che, fino a qualche mese fa, rappresentava il nemico comune. Appare evidente quindi l’obiettivo del social network di Menlo Park: spingere tutti gli utenti di Twitter verso il suo servizio di foto sharing.

Twitter ha confermato il problema riportato da molti utenti, pubblicando il seguente aggiornamento sulla pagina di supporto:

Gli utenti hanno segnalato problemi con la visualizzazione delle foto di Instagram su Twitter. Questi problemi sono relativi alle immagini ritagliate. Ciò è dovuto alla sua disattivazione da parte di Instagram dell’integrazione delle Twitter Card, e come risultato, le foto vengono visualizzati in modalità pre-card. Quando gli utenti cliccano sui tweet con un link Instagram, le foto appaiono ritagliate.

Per adesso, è ancora possibile visualizzare le foto di Instagram su Twitter, anche se risultano “cropped” o fuori centro. Kevin Systrom, CEO di Instagram, ha dichiarato:

Abbiamo deciso che ha più senso indirizzare i nostri utenti al sito web di Instagram. Le cose cambiano quando una società si evolve.

Systrom conferma quindi che Instagram non supporta più le Twitter Card e che prossimamente non sarà più possibile visualizzare le immagini sul social network concorrente di Facebook. I rapporti con Twitter non verranno però interrotti, in quanto gli utenti avranno sempre la possibilità di inviare un tweet da Instagram a Twitter. Se il messaggio contiene una foto, cliccando sul link si aprirà però il sito di Instagram. Nessuna cambiamento invece per le foto pubblicate su altri servizi, come Facebook, Foursquare o Tumblr.

Fonte: New York Times • Notizie su: ,