QR code per la pagina originale

Street View in arrivo su Nintendo Wii U

Nintendo annuncia l'arrivo di un'applicazione dedicata a Google Maps e Street View sulla nuova console videoludica Wii U.

,

Ancora novità per Nintendo Wii U. Dopo l’aggiornamento che porta il firmware alla versione 2.1.0E, Satoru Iwata ha annunciato durante il webcast Nintendo Direct che prossimamente sarà rilasciata l’applicazione ufficiale per accedere ai servizi Google Maps e Street View direttamente con la console casalinga. Nell’occasione il presidente della società nipponica ha anche dato una prima dimostrazione di come funzionerà il software, con una visita virtuale alle sedi Nintendo di Kyoto e Redmond.

Gli utenti saranno in grado di utilizzare il GamePad per muoversi in tempo reale all’interno delle immagini a 360 gradi di Street View, grazie ai sensori integrati che rilevano il movimento del controller, mentre sulla TV viene visualizzata la cartina della zona con gli scatti satellitari. Un nuovo modo per sfruttare la piattaforma di mappatura messa a disposizione da bigG.

Sarà rilasciata anche un’altra applicazione chiamata Wii U Panorama View, mostrata in anteprima tra i padiglioni dell’evento E3 2012 del giugno scorso. Il software è molto interessante: funziona in modo simile a quanto già visto per Street View, dunque sfruttando il GamePad per lo spostamento in tempo reale, ma in questo caso anziché navigare a 360 gradi nelle immagini sarà possibile farlo nei video. Il filmato seguente mostra in modo chiaro le potenzialità dell’app.

Panorama View verrà rilasciato da Nintendo in Giappone nel gennaio 2013 e i possessori di Wii U lo potranno scaricare gratuitamente per un periodo pari a due mesi, dopodiché l’applicazione sarà disponibile per il download solo a pagamento. Ad oggi non sono state diffuse informazioni sull’esordio negli altri territori. Anche per quanto riguarda l’applicazione di Google Maps e Street View il periodo di lancio dovrebbe essere lo stesso. Con iniziative di questo tipo, la società di Super Mario conferma dunque l’intenzione di sfruttare la propria piattaforma non solo per offrire contenuti videoludici di qualità, ma in modo da creare un vero e proprio ecosistema capace di offrire l’accesso al Web e a tutti i suoi servizi.

Fonte: Nintendo • Via: The Verge • Notizie su: ,