QR code per la pagina originale

Zite 2.0 per iOS, più smart e più bello

Interfaccia aggiornata, nuovo layout delle pagine e nuove funzionalità di ricerca delle notizie per Zite 2.0, il magazine digitale per iPad e iPhone.

,

Da magazine personalizzato a magazine intelligente. Con queste parole l’azienda di San Francisco ha annunciato la disponibilità di Zite 2.0, nuova versione della nota applicazione per iOS che permette di creare un giornale digitale raccogliendo le notizie da diverse fonti. Sono molte le novità introdotte con questa release, a partire dal restyling dell’interfaccia. Cresce enormemente il numero delle categorie, tra cui scegliere i contenuti, che ora possono essere estrapolati anche dai milioni di post pubblicati su Facebook.

Il nuovo logo di Zite, un gufo, descrivere chiaramente due caratteristiche dell’applicazione, ovvero curiosità e intelligenza nella ricerca delle notizie. La nuova versione porta il numero di categorie dalle 2.500 precedenti a 40.000, più che sufficienti per soddisfare i gusti degli utenti. Un netto miglioramento rispetto alla precedente release riguarda la scoperta e l’esplorazione di nuovi argomenti.

In Zite 2.0 è stata introdotta la funzionalità Explore permette di effettuare la ricerca delle news all’interno delle 40.000 categorie, offrendo anche suggerimenti in base alla cronologia di Facebook, Twitter, Google Reader e Pocket. I Topic Tags inseriti negli articoli consentono inoltre di trovare velocemente tutti i contenuti su un determinato argomento.

Rinnovata anche la sezione Your Top Stories che ora include un numero maggiore di articoli e, su iPad, l’integrazione di nuovi moduli permette di leggere le notizie più popolari e più importanti. Quest’ultima feature è basata sulla tecnologia sviluppata per la CNN, proprietario di Zite dall’agosto 2011, e utilizzata in CNN Trends.

L’interfaccia dell’applicazione è stata ridisegnata per offrire un look più semplice e chiaro. Anche il layout delle pagine è stato rinnovato in modo da evidenziare le notizie più interessanti, proprio come su un magazine di carta. La versione per iPhone, iPod touch e iPad richiede almeno iOS 6.0. Tutte le novità di Zite 2.0 saranno disponibili anche per la altre piattaforme mobile a partire dal prossimo anno.

Fonte: Zite • Notizie su: