QR code per la pagina originale

BitTorrent e uTorrent, 10 milioni di download

Le applicazioni mobile di BitTorrent e uTorrent sono state scaricare 10 milioni di volte sui dispositivi Android, iOS e Windows Phone.

,

BitTorrent ha annunciato di aver superato un importante traguardo: le app per Android, iOS e Windows Phone sono state scaricate 10 milioni di volte. Si tratta di un risultato sbalorditivo se si considera che la prima applicazione mobile dell’azienda, Remote, è stata rilasciata solo un anno fa. Da allora, BitTorrent ha ampliato l’offerta pubblicando un totale di sei software per i tre principali sistemi operativi mobile: uTorrent/BitTorrent per Android, uTorrent/BitTorrent Remote per Android, uTorrent Remote per iOS e uTorrent Remote per Windows Phone.

BitTorrent ha ringraziato tutti coloro che hanno permesso di raggiungere questo risultato in così poco tempo. I numerosi feedback ricevuti sono stati infatti molto utili per sviluppare le applicazioni mobile. I tre uTorrent/BitTorrent Remote per Android, iOS e Windows Phone sono stati scaricate 4,7 milioni di volte, mentre i due client uTorrent e BitTorrent per Android sono stati scaricati 3,8 e 1,5 milioni di volte, rispettivamente.

Il dato relativo al client uTorrent per il sistema operativo Google è particolarmente impressionante, visto che l’applicazione è disponibile da soli tre mesi. Il motivo del successo deriva ovviamente dalla possibilità di scaricare i file Torrent direttamente sul dispositivo Android. uTorrent/BitTorrent Remote serve solo per controllare a distanza i download in corso sul computer di casa. L’azienda ha comunicato anche il risultato di un sondaggio effettuato tra gli utenti: Il 75% di essi ha consigliato uTorrent per Android ad altre persone, il 25% ha dichiarato di usare il client ogni giorno, mentre il 45% una volta o due volte a settimana.

Meno fortunati sono gli utenti delle altre piattaforme. Su Windows Phone non esiste ancora una versione completa delle applicazioni, ma ci sono buone probabilità che vengano rilasciate nei prossimi mesi. Per i possessori di iPhone, un’iPad o un iPod touch invece le speranze di vedere uTorrent o BitTorrent sul proprio dispositivo sono praticamente nulle. Apple infatti non permetterà mai la pubblicazione del client sull’App Store.

Fonte: The Next Web • Notizie su: