QR code per la pagina originale

Prezzi degli eBook reader in picchiata

Scendono i prezzi degli eBook reader, ma l'interesse degli utenti verso questa tipologia di dispositivi sembra non conoscere crisi.

,

Idealo, una delle piattaforme più longeve tra quelle dedicate alla comparazione dei prezzi per i dispositivi online, analizza le statistiche registrate nell’ultimo anno relative al mercato degli eBook reader. Ne emerge un settore in cui la domanda e l’interesse degli utenti continuano a crescere, ma l’esborso economico richiesto per l’acquisto è calato in modo considerevole negli ultimi dodici mesi.

Il portale prende in considerazione quello dei device indicizzati in Germania, Francia, Regno Unito e Italia, dove il prezzo degli eBook reader è sceso complessivamente del 26,8% nel periodo compreso fra il Q3 2011 e il Q3 2012. Va specificato che nel conteggio non sono stati calcolati i modelli Kindle, che vengono commercializzati principalmente tramite i siti del gruppo di e-commerce di Seattle. Non significa però che ad Amazon non debba essere riconosciuta la responsabilità di aver innescato questa tendenza. Come dimostra il grafico seguente, infatti, l’abbassamento dei prezzi per i dispositivi “non Kindle” va di pari passo con l’esordio sul mercato di modelli economici della linea Kindle.

Prezzi eBook reader, le statistiche di Idealo

Prezzi eBook reader, le statistiche di Idealo

Volendo poi dare uno sguardo ai produttori che hanno attuato i tagli più significativi sul prezzo dei propri reader, Sony arriva addirittura al 36,53%, seguita da Pocketbook con il 30,9%. Secondo Idealo è da escludere che si possa trattare di una contrazione dovuta all’abbassamento della domanda da parte dei potenziali acquirenti. Il numero di click ricevuti dagli eBook reader sulle quattro versioni europee del portale è infatti cresciuto del 128% dal terzo trimestre dello scorso anno allo stesso periodo del 2012.

Numero di click sugli eBook reader registrati da Idealo

Numero di click sugli eBook reader registrati da Idealo

È dunque più corretto affermare che la volontà di vendere questa tipologia di dispositivi a un prezzo maggiormente accessibile deriva in primo luogo dall’esigenza, da parte dei produttori, di differenziarli in modo netto dai tablet. Prodotti come iPad mini o Nexus 7, sebbene non dotati di un display e-ink, non hanno nulla da invidiare agli eBook reader in termini di catalogo o funzionalità. Chi commercializza device dedicati esclusivamente alla lettura dei libri in formato digitale può dunque puntare su due fattori per mantenere in vita questo mercato: qualità dei prodotti e prezzo accessibile.

Galleria di immagini: Amazon Kindle Paperwhite