QR code per la pagina originale

I primi passi di Internet Explorer 10

L'uso di Internet Explorer 10 è quadruplicato nel primo mese sul mercato ed ora le qualità del browser potranno convincere l'utenza.

,

Le statistiche relative all’uso dei browser rappresentano una semplice fotografia generale di quello che è l’impatto di una nuova versione sul mercato. I numeri non fotografano di certo la qualità complessiva di un browser, ma aiutano altresì a comprendere quali possano essere le caratteristiche vincenti per incontrare i favori del mercato di massa. Per Internet Explorer 10 in particolare, i numeri possono dire molto a proposito del gradimento sulla nuova piattaforma Windows 8.

Internet Explorer 10 ha una duplice sfida molto importante di fronte. Da una parte deve infatti affrontare una serrata concorrenza, ove la pressione è crescente nel tentativo di scalzare IE dal mercato dominato per molti anni; dall’altra deve far fronte alla concorrenza interna, poiché le vecchie versioni del browser di Redmond rimangono tra i favori degli utenti e difficilmente vengono abbandonate nel tempo. IE10, però, ha molto di più da proporre rispetto alle precedenti release e lo sforzo attuale è quello di far comprendere le differenze in termini di velocità, sicurezza e prestazioni.

L’avvio è stato immediatamente all’insegna del pollice alto: mentre benchmark e recensioni iniziavano a fotografare per Internet Explorer nuove sensazioni rispetto al passato, anche il mercato ha dimostrato di saper guardare con curiosità al progetto: nel giro di poche settimane l’uso del browser è quadruplicato con l’avvento di Windows 8 e le nostre statistiche interne dimostrano come non solo il sistema operativo abbia subito raccolto molti update, ma questi ultimi siano anche stati accompagnati da una navigazione su IE10 a conferma della fiducia riposta nella release in dotazione sul sistema operativo.

L'esordio di Internet Explorer 10

L’esordio di Internet Explorer 10 (dati NetApplication)

Dati più sostanziali potranno giungere nei prossimi mesi, quando anche i primi tablet Windows 8 avranno iniziato a circolare, gli upgrade su desktop si saranno consolidati ed il browser avrà così avuto maggiori opportunità per farsi notare al di fuori della ristretta nicchia colonizzata in questa prima fase di lancio.

Ad oggi, infatti, IE10 è disponibile soltanto per Windows 8. Nel prossimo futuro l’ultima versione del browser farà capolino anche su Windows 7 (oggi dominatore dell’area desktop) ed a quel punto la svolta sarà completa: tanto Windows 8 quanto Windows 7 potranno mettere a disposizione degli utenti i benefici della nuova release, portando così ad un nuovo livello la qualità complessiva che IE oppone alla concorrenza. La parallela campagna contro i falsi miti che circondano IE intende completare l’opera: per il browser è iniziato un nuovo corso e gli elementi per riconquistare la fiducia dei detrattori ci sono tutti. La parola passa ora ai numeri, poiché è sul campo che IE dovrà dimostrare di aver colto nel segno per instillare un dubbio in coloro i quali vanno alla ricerca di nuove esperienze di browsing per migliorare la propria esperienza online.

Notizie su: ,