QR code per la pagina originale

Apple rilascia iOS 6.0.2 e la beta di OS X 10.8.3

Giornata di upgrate per Apple: rilasciato iOS 6.0.2, per risolvere un bug WiFi di iPad Mini e iPhone 5, e OS X 10.8.3, con nuove indiscrezioni su Mac Pro.

,

Nuovo martedì di aggiornamenti per il mondo di Apple: nella tradizionale giornata settimanale delle novità – la gran parte dei nuovi prodotti targati Mela è stata presentata di martedì – Cupertino ha deciso di rilasciare due piccoli, ma importanti, upgrade. Si tratta di una versione di iOS 6 specifica per iPhone 5 e iPad Mini e della nuova beta di OS X, quest’ultima con importanti indiscrezioni per Mac Pro

iOS 6.0.2 è un aggiornamento pensato per risolvere dei problemi minori per iPhone 5 e per il gettonatissimo iPad Mini. Apple non fornisce molte informazioni, ma è noto come la build sia stata pensata per eliminare un bug che avrebbe potuto causare malfunzionamenti per la connettività WiFi. Dato l’upgrade limitato sui soli due ultimi iDevice di Apple, si ipotizza che iOS 6.0.1 abbia portato instabilità nella gestione dei chipset Qualcomm/Broadcom, quelli scelti dall’azienda sia per le connessioni 3/4G che per le reti WiFi. Per installare l’aggiornamento, è sufficiente collegare il dispositivo a iTunes oppure effettuare un download over-the-air, dal menu “Aggiornamento Software” di “Generali” di iOS. Non è ancora stata dichiarata, invece, una data di rilascio per iOS 6.1: la quarta beta è stata consegnata agli sviluppatori lunedì.

OS X 10.8.3 è il terzo aggiornamento per Mountain Lion, uno dei sistemi operativi più di successo per desktop e laptop. Ufficialmente questa beta non presenta cambiamenti rispetto alla precedente, visto che ne condivide anche il numero di build: 12D43. Pare che Apple l’abbia distribuita ai developer solo per abilitare le nuove funzioni di download tramite Mac App Store, ma in realtà sembra vi siano molte rivelazioni indirette e sibilline di cui tenere conto. Prima fra tutte, la conferma del supporto alle schede grafiche AMD Radeon 7000, vista da molti come il segnale dell’imminente arrivo di un nuovo Mac Pro. Come già accennato in un precedente articolo, questa potente GPU non è adatta per forma e prestazioni al design di Mac Mini e iMac, per esclusione non può quindi essere che ad appannaggio del grande computer di casa Apple. Tim Cook qualche mese fa ha assicurato il prossimo arrivo di una versione rivista e potente di Mac Pro, dopo le proteste per l’ultimo e poco interessante upgrade, passato praticamente in sordina. Il nuovo desktop potrebbe arrivare già nei primi mesi del 2013, anche se non ci si aspetta un apposito keynote per la sua presentazione.

La beta, da tempo marcata con la dicitura “no known issues” (nessun problema conosciuto), potrebbe essere la finale prima del rilascio ufficiale al grande pubblico, che potrebbe avvenire nelle prime settimane di gennaio. A meno che la Mela non decida di fare una tornata di aggiornamenti proprio durante le vacanze natalizie.