QR code per la pagina originale

PosteMobile: al via i pagamenti tramite NFC

PosteMobile ha iniziato la commercializzazione delle prime SIM NFC con cui poter pagare in mobilità direttamente dal proprio smartphone

,

PosteMobile, il noto operatore virtuale italiano di telefonia mobile, compie un’altro passo avanti nel fornire alla sua clientela i servizi di pagamento dal cellulare grazie alla tecnologia NFC. L’operatore ha infatti annunciato ufficialmente l’avvio della distribuzione al pubblico delle prime sue SIM abilitate ai pagamenti in mobilità tramite cellulare. Ovviamente, dobbiamo sottolinearlo, per poter sfruttare questo servizio è necessario essere dotati di uno smartphone che integra la tecnologia NFC come per esempio il Samsung Galaxy S3.

Chi dunque sarà in possesso di un terminale mobile abilitato potrà fare acquisti in tutti i punti vendita in Italia abilitati al circuito MasterCard Paypass. Milano è la prima città italiana ad accogliere in maniera più ampia e diffusa la tecnologia NFC ed è da qui che partiranno anche i primi servizi contactless di PosteMobile. Le nuove SIM NFC verranno distribuite negli uffici postali di Milano 65, Monza, Milano Centro, Cologno Monzese e Sesto San Giovanni, per essere poi gradualmente commercializzate su scala nazionale nel corso del 2013.

Pagare in mobilità, sfruttando i servizi contactless offerti da PosteMobile, sarà molto semplice: con la speciale SIM NFC di PosteMobile, nella quale è già integrata una carta prepagata Postepay NewGift “smaterializzata”, il cellulare dialoga con i nuovi POS abilitati ai pagamenti contactless. Sarà sufficiente attivare e ricaricare la Postepay, abilitare il pagamento tramite l’App NFC PosteMobile e quindi avvicinare il cellulare al lettore per eseguire in tutta semplicità e sicurezza l’operazione di pagamento. Per gli importi fino a 25 euro non è necessario digitare il Pin della carta, che resta invece obbligatorio per importi superiori.

La tecnologia NFC verrà successivamente integrata anche in tutti gli uffici postali e così chiunque potrà pagare le bollette e le raccomandate direttamente dal proprio smartphone.