QR code per la pagina originale

Cinque tecnologie da tener d’occhio nel 2013

Cinque tecnologie da tenere in considerazione per il 2013. Cinque innovazioni che potrebbero consacrarsi nel corso del prossimo anno.

,

Il 2012 è stato un anno particolarmente felice per il mondo della tecnologia, con una continua espansione di settori ancora agli albori e la nascita di nuovi segmenti pronti a sfruttare al meglio le occasioni che il 2013 concederà loro. Il portale Technology Review, coordinato dal celebre MIT di Boston, ha quindi stilato una breve graduatoria delle cinque tecnologie da tener d’occhio durante il prossimo anno, in quanto ritenute sufficientemente mature da potersi consacrare in maniera definitiva nel corso del prossimo anno.

La ricarica wireless

Il lancio del Lumia 920 ha sancito il primo esordio sul grande palcoscenico della tecnologia per la ricarica di batterie per smartphone senza l’utilizzo di fili. All’azienda finlandese è seguita LG, che con il suo Nexus 4 in collaborazione con Google ha anch’essa dimostrato la possibilità di utilizzare una dock wireless per la ricarica del dispositivo. Il 2013, quindi, si apre con due importanti device dotati di ricarica wireless e tanti altri all’orizzonte: il prossimo potrebbe quindi essere l’anno della ricarica senza fili, come dimostrano le previsioni degli analisti di mercato, secondo cui entro un paio di anni dovrebbero essere circa 100 milioni i dispositivi in grado di utilizzare tale tecnologia.

Stampanti 3D

Le stampanti 3D hanno rappresentato con ogni probabilità uno dei più importanti passi in avanti dal punto di vista tecnologico degli ultimi anni. Le possibilità offerte fino ad oggi sono numerosissime, ed ancor di più quelle residenti fino ad oggi esclusivamente nel campo delle ipotesi ma pronte a trasformarsi in realtà, come ad esempio la produzione di medicinali oppure la costruzione di accessori elettronici “fai da te”. Dopo un 2012 all’insegna di una crescita per certi versi inattesa, nel 2013 tale tecnologia potrebbe quindi continuare ad espandersi, migliorando contemporaneamente la qualità degli oggetti stampanti ed il prezzo per l’acquisto delle stampanti, consentendo così a chiunque di avvicinarsi a tale nuovo paradigma per la produzione di prodotti tridimensionali.

Stylus per tablet

Il mercato dei tablet è oramai una realtà più che affermata: Apple ha indicato la strada con il suo iPad, la concorrenza non è rimasta a guardare e ad oggi sono centinaia i dispositivi disponibili nei negozi, con prezzi per tutte le tasche. Con la stessa velocità non è cresciuto tuttavia il mercato delle penne per tablet, uno degli accessori sulla carta più utili in assoluto ma fino ad ora trascurato dalle aziende. Le soluzioni a disposizione sono numerose, ma nessuna è riuscita fino ad oggi a convincere a pieno gli addetti ai lavori per qualità, semplicità d’uso e prezzo: scegliere una stylus economica vuol dire ad oggi dover fare i conti con imprecisioni nella scrittura, problemi di compatibilità e tanti altri difetti che rendono tale accessorio più un peso che un vantaggio. Nel 2013 tale problema potrebbe quindi essere definitivamente risolto grazie ad alcuni concept presentati da diverse aziende.

Leap Motion

Leap Motion è un sensore di movimento nato con l’obiettivo di sfidare il Kinect di Microsoft, ritenuto fino ad oggi uno dei migliori strumenti del settore. Rispetto al prodotto di Redmond, Leap è in grado di offrire un’accuratezza circa 200 volte superiore, rilevando anche i più piccoli movimenti delle dita. Le potenzialità di tale strumento sono dunque piuttosto elevate, ma non sarà possibile trasformarle in qualcosa di concreto entro breve tempo: tale device giungerà nel 2013, ma al momento non è dato sapere in quale periodo dell’anno, motivo per cui potrebbe esser disponibile anche nel quarto trimestre. Ciò che è certo è che una volta giunto sul mercato rappresenterà un’alternativa particolarmente interessante sia per caratteristiche che per prezzo (circa 70 dollari per unità).

Nook

Secondo Technology Review, il 2013 potrebbe essere un anno particolarmente importante per il Nook, dispositivo per la lettura di libri in formato digitale realizzato da Barnes&Noble. L’azienda ha ricevuto ad inizio anno un importante contributo economico da parte di Microsoft, segno di quanto l’azienda di Redmond ritenga valido il progetto Nook, e nel corso del prossimo anno potrebbero giungere interessanti novità in tal senso. Il continuo evolversi dei dispositivi di Amazon, rivale numero uno di B&N, potrebbe quindi aver spinto il gruppo a rinnovare il proprio comparto di dispositivi, con novità dal punto di vista tecnologico che potrebbero aprire una nuova era nel campo degli e-reader.

 

Fonte: Technology Review • Notizie su: