QR code per la pagina originale

Tracce di iPhone 5S e iOS 7 fra i developer

Alcuni sviluppatori segnalano la presenza di un iPhone6,1 e di iOS 7 nei log di connessione alle loro app: in quel di Cupertino si testerebbe iPhone 5S.

,

Apple starebbe già testando il futuro iPhone e il conseguente iOS 7 in quel di Cupertino. È quanto rivelano gli sviluppatori alla testata The Next Web, senza però fornire troppe prove a riguardo. Si parla di un nuovo codice identificativo per un melafonino non ancora presente in commercio, così come del futuro aggiornamento del sistema operativo mobile, rilevato dall’analisi di alcuni log di connessione a app di terze parti.

Sono diversi i developer pronti a scommettere sull’arrivo di un iPhone 5S entro i primi sei mesi del 2012, così come dell’aggiornamento a iOS 7 probabilmente presentato durante la prossima conferenza WWDC. Dall’analisi dei log di download e connessione alle loro app, infatti, gli anonimi sviluppatori hanno rivelato la presenza di un “iPhone6,1” dotato di iOS 7, da IP che parrebbero provenire da quel di Cupertino.

iPhone 5, l’attuale versione in vendita, ha come codici identificativi “iPhone5,1” e “iPhone 5,2”, a seconda di piccole differenziazioni geografiche per il pieno sfruttamento delle reti LTE. Un iPhone con numerazione 6.1, di conseguenza, non può che essere il suo degno successore. È tuttavia ancora prematuro stabilire se si tratti di un iPhone 5S, quindi un upgrade del device ora in commercio, o di un iPhone 6 completamente ridisegnato. Poche, invece, le sorprese su iOS 7: il suo rilascio è praticamente scontato, soprattutto dopo la presa in carico del progetto da parte di Jonathan Ive.

Sebbene The Next Web inviti a prendere queste rivelazioni con le pinze – i dati potrebbero essere stati modificati ad hoc e gli identificativi del dispositivo possono essere falsificati a piacere da qualche buontempone in Rete – non è di certo la prima volta che Apple lascia indizi del suo passaggio sul Web. Quasi tutte le uscite di iPhone, iPod Touch e iPad sono state accompagnate da log anomali riscontrati dai developer, in media con un anticipo di circa 4-6 mesi sull’effettiva commercializzazione degli iDevice. Per inferenza a queste tempistiche, allora, si può ipotizzare una presentazione di iOS 7 per la WWDC di giugno, mentre iPhone 5S potrebbe essere lanciato a ridosso con l’estate. Sembrerebbe più improbabile, invece, una presentazione in primavera in concomitanza con l’evento iPad, venendo così meno l’ipotesi di un aggiornamento a sei mesi rispetto al modello ora in vendita.

Come lecito attendersi, da questi log non è possibile trarre alcuna conclusione sulle possibili caratteristiche hardware del melafonino. Qualche settimana fa è apparsa online la scocca posteriore di un fantomatico iPhone 5S, praticamente identica a quella di iPhone 5, mentre si parla di un processore quadcore, di una RAM maggiorata e di un rinnovamento delle lenti dell’obiettivo posteriore, per ridurre al minimo i problemi di purple fringing.