QR code per la pagina originale

Internet Explorer 10, cresce la whitelist Flash

La versione Modern di Internet Explorer 10 visualizza solo i contenuti Flash dei siti inclusi nella whitelist. Nella lista ci sono già oltre 4300 domini.

,

Microsoft ha eliminato tutti i plugin dalla versione Modern di Internet Explorer 10 integrata in Windows 8/RT ma, grazie alla stretta collaborazione con Adobe, gli utenti possono ancora visualizzare correttamente i siti in Flash. L’azienda di Redmond ha creato un elenco, la Compatibility View List, in cui vengono inseriti i siti che garantiscono affidabilità, sicurezza e consumi ridotti sui tablet. Questa lista, aggiornata frequentemente, conta ormai più di 4300 domini, di cui 1000 aggiunti solo nell’ultimo mese.

Come è noto, Internet Explorer 10 è diverso dalle precedenti versioni del browser, in quanto rispetta pienamente gli standard web attuali. Non tutti i siti sono però progettati in HTML5, per cui Microsoft ha integrato il supporto nativo per Flash Player, il plugin più diffuso in assoluto, che la stessa azienda di Redmond aggiorna mediante Windows Update. La possibilità di visualizzare contenuti in Flash viene decisa dalla Compatibility View List.

Se l’utente utilizza la versione desktop di Internet Explorer 10 su Windows 8, i contenuti vengono eseguiti senza nessuna restrizione. Se invece si utilizza la versione desktop su Windows RT o la versione Modern su entrambi i sistemi operativi, i contenuti sono eseguiti solo se il dominio è incluso nella lista di compatibilità. Questa whitelist viene caricata automaticamente se l’utente accetta le impostazioni predefinite di IE10 e può essere visualizzata inserendo la seguente stringa nella barra degli indirizzi del browser:

File:\\%LOCALAPPDATA%\Microsoft\Internet Explorer\IECompatData\iecompatdata.xml

Al 13 gennaio 2013 il numero di siti Flash che possono essere navigati correttamente sono oltre 4300. Gli sviluppatori possono inserire nelle pagine un META tag per indicare all’utente la necessità di aprire il sito con la versione desktop di IE10, oppure chiedere a Microsoft l’inserimento nella whitelist.

Anche se non consigliabile, in quanto potrebbe comportare un consumo eccessivo della batteria, chi ha acquistato un tablet Windows RT può personalizzare la lista di compatibilità, aggiungendo manualmente i siti web mediante il Windows RT Flash Player Tool creato da un utente di Neowin.

Fonte: ZDNet • Notizie su: