QR code per la pagina originale

99designs: per trovare la grafica perfetta

In occasione del suo arrivo in Italia, 99designs lancia dei contest per un progetto creativo gratuito a nove startup.

,

Loghi, pagine web, biglietti da visita. La famosa comunicazione integrata che è croce e delizia di ogni startup. Perché la grafica spesso può essere determinante, ma alle prese con le ristrettezze di budget dei primi passi questa può finire per essere sacrificata, sia perché non si hanno le idee chiare, oppure perché è difficile valutare un progetto o trovare qualcuno a cui affidarsi. Per questo si stanno espandendo le piattaforme crowdsourcing sul mercato creativo, come 99designs, che per lo sbarco in Italia lancia nove contest che offrono la possibilità di vincere un progetto creativo gratuito (logo, sito web, brochure, app mobile) per altrettante startup italiane.

L’azienda – una delle più grandi al mondo, capace di mettere in comunicazione aziende e privati con oltre 200.000 designer di 190 paesi – non ha solo creato un dominio internet italiano, ma ha nominato una Country Manager, Giulia Depentor, che si occuperà di gestire il nuovo sito italiano e offrirà supporto ai clienti e ai designer. Patrick Llewellyn, presidente e CEO di 99designs, così ha commentato questo sbarco:

Il numero delle startup in Italia è cresciuto enormemente negli ultimi mesi. Pensiamo sia il momento giusto per offrire ai giovani imprenditori italiani una versione locale della piattaforma per aiutarli a costruire il brand aziendale e supportare il loro posizionamento sul mercato. L’Italia, uno dei paesi più creativi al mondo, rappresenta una parte importante del successo europeo di 99designs. Abbiamo già un’ampia base di clienti.

Giulia Depentor

Giulia Depentor, nata a San Donà di Piave, è entrata in 99designs nell’agosto 2012. Guiderà l’espansione di 99designs in Italia, gestendo marketing, community e partnership con le startup.

Dalla sua fondazione, 99designs ha ospitato più di 184 mila concorsi internazionali di graphic design per startup, piccole aziende e altre organizzazioni, erogando in totale guadagni per 45 milioni di dollari alla sua community. I concorsi lanciati dai clienti europei rappresentano attualmente più del 15% del totale concorsi ospitati su 99designs. Come funziona? Come tutti i crowdsourcing di tipo creativo: il cliente lancia un contest, si lavora insieme ai designer, si sceglie il lavoro preferito. I costi sono precisati secondo un casellario a tre fasce di prezzo e includono il premio finale per il designer vincitore, tutte le spese e le commissioni e la garanzia di rimborso. Ovviamente si paga con carte di credito online, utili anche per lo store dove si possono già trovare dei lavori grafici pronti all’uso.

Ma oltre ai contest inseriti dai clienti, la piattaforma ha deciso di invitare le startup italiane a partecipare al concorso LoveItalianStartup dove avranno la possibilità di lanciare gratuitamente un contest del valore di 479 euro che sarà promosso sul sito. In questo modo si viene incontro alle startup che, si sa, hanno sempre bisogno di questi piccoli aiuti per cominciare a promuovere le loro idee.

Fonte: 99designs • Notizie su: