QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy Note 3 con 5 Octa, Galaxy S4 no

Samsung avrebbe già deciso di integrare il nuovo SoC Exynos 5 Octa nel Galaxy Note 3 ma non nel Galaxy S4: il nuovo phablet uscirà a fine anno.

,

Samsung ha presentato durante il CES 2013 il nuovo processore a otto-core Exynos 5 Octa, senza diramare però alcuna informazione circa i dispositivi di nuova generazione che lo integreranno. Dal Korea Times giunge però qualche indiscrezione a riguardo: secondo quanto reso noto, il nuovo SoC troverà spazio nel nuovo Samsung Galaxy Note III e non sul Samsung Galaxy S IV.

L’informazione sarebbe giunta attraverso degli esecutivi Samsung che hanno però desiderato mantenere l’anonimato, i quali avrebbero specificato come l’azienda coreana abbia al momento deciso di tagliare fuori il Galaxy S4 dall’integrazione del nuovo processore. «Samsung prevede di utilizzare il microprocessore Octa nel futuro Galaxy Note 3 da 6,3 pollici, che farà il suo debutto entro la fine di quest’anno»: insomma il gruppo avrebbe già deciso parte di quelle che saranno le specifiche hardware del nuovo phablet, anche se i consumatori dovranno attendere del tempo prima di averne conferma in via ufficiale. Non è noto quale sarà invece il SoC utilizzato per il Samsung Galaxy S4, atteso entro la prima metà del 2013.

I medesimi esecutivi Samsung avrebbero inoltre reso noto al Korea Times che l’azienda avrebbe approfittato del CES 2013 per avviare dei colloqui con dei produttori di smartphone Android, tra i quali si fanno i nomi di Huawei e ZTE. Nello specifico, Samsung pare intenzionata ad averli come nuovi clienti per l’acquisto dei microprocessori prodotti internamente, così da poter sostituire Apple con altri partner. Sarebbe stato il CEO Kwon Oh-jyun a incontrare i funzionari delle due società cinesi per discutere di eventuali accordi tra le due varie parti.

Huawei e ZTE hanno confermato di aver incontrato i dirigenti Samsung durante l’evento di Las Vegas e di esser interessati ad acquistare eventualmente i chip del gruppo sudcoreano. Possibile, anzi probabile, che si vedano dunque nel 2013 molti nuovi smartphone basati proprio sui SoC Exynos.

Galleria di immagini: Samsung Galaxy Note 2