QR code per la pagina originale

È Ruzzle-mania, il paroliere conquista tutti

Ruzzle in cima alle classifiche di download per i dispositivi Android e iOS: il gioco ha conquistato tutti grazie a una formula immediata e avvincente.

,

Una griglia di 16 lettere e due minuti di tempo per comporre il maggior numero possibile di parole di senso computo. È questa l’avvincente sfida proposta da Ruzzle, puzzlegame sviluppato da MAG Interactive che sta facendo registrare numeri da record sui dispositivi Android e iOS. Una formula semplice e veloce, stimolante e arricchita dalla possibilità di sfidare un avversario in carne e ossa online, oppure uno dei propri amici di Facebook.

Il gameplay prevede scontri divisi in tre turni, durante i quali ai partecipanti viene assegnato un punteggio in base alle lettere utilizzate per formare le parole. Niente di nuovo: il titolo riprende le regole base di giochi come Scarabeo, integrandole però in un contesto social e capace di sfruttare al meglio le peculiarità degli smartphone. Se a questo si aggiungono alcuni obiettivi da sbloccare, immagini personalizzate per il profilo e un sistema di chat, l’elenco delle ragioni che hanno portato Ruzzle in cima alle classifiche di App Store e Google Play è completo.

Azzeccata anche la formula di proporre una versione gratuita a fianco di quella a pagamento (2,50 euro su Android, 2,69 euro su iOS), con inserzioni pubblicitarie e alcune funzionalità bloccate, come la consultazione delle statistiche o la lista di tutte le parole disponibili per un livello. Insomma, se parlare di un nuovo “fenomeno Angry Birds” è forse prematuro, il gioco proposto da MAG Interactive sembra avere tutte le carte in regola per lasciare il segno in un settore come quello del mobile gaming, che offre oggi un catalogo sempre più ampio e adatto a tutti i palati.

I miglioramenti da apportare non mancano: ad esempio nella ricerca di un avversario casuale che a volte impiega diversi minuti, oppure nel mancato riconoscimento di alcuni termini corretti (almeno per quanto riguarda il dizionario italiano). Intanto il gioco “rischia” di trasformarsi in un format televisivo: il conduttore Gerry Scotti ha dichiarato di aver già contattato il publisher per concordare la creazione di un quiz basato proprio su Ruzzle.