QR code per la pagina originale

Microsoft, ipotesi Dell

Microsoft potrebbe investire su Dell con un prestito da 1-3 miliardi, portando però così la partnership a diventare qualcosa di più stretto e radicato.

,

Microsoft starebbe pensando ad una nuova opportunità di investimento per il proprio denaro: Dell, partner di lunga data del gruppo, versa infatti in acque cattive e da settimane è in auge l’ipotesi di riportare il gruppo a proprietà completamente privata cercando denaro in investimenti esterni. La mossa è stata valutata con favore dal mondo della finanza: una buona opportunità di investimento per chi crederà nel progetto ed una buona opportunità di rilancio per l’azienda stessa. In questo quadro viene però ora ad emergere una possibilità nuova ed ulteriore: il denaro che Steve Ballmer potrebbe mettere sul piatto.

L’interesse Microsoft nell’affare potrebbe essere duplice: da una parte potrebbe essere una semplice speculazione finanziaria in aiuto di un partner storico, dall’altra potrebbe rivelarsi una mossa strategica che guarda al di là della sola Wall Street. Un investimento significherebbe infatti giocoforza un interessamento diretto di Redmond negli affari dell’azienda di Michael Dell, limitando in parte i progetti di rifondazione, ma diventando al contempo un possibile partner preferenziale alla stregua di quanto successo con Nokia.

Una delle ipotesi in auge è quella per cui Microsoft potrebbe versare il proprio prestito a Dell, ma il tutto a condizioni particolari: se il debito non fosse restituito in tempo, infatti, l’onere potrebbe trasformarsi in equity portando così ancor più direttamente Microsoft nel cuore dell’azienda, legando indissolubilmente i destini dei due gruppi. Quest’ultima ipotesi non è priva di fascino e di rischi: significherebbe per molti versi una accelerazione nei processi di conversione Microsoft verso la produzione hardware, ma al contempo determinerebbe possibili attriti con tutti gli altri partner che ad oggi scommettono sul sistema operativo Windows. Verrebbe a crearsi una situazione simile a quella insorta nel mondo mobile, ove la partnership con Nokia e l’impegno diretto su Surface hanno creato un velato disinteresse macchiato da qualche dichiarazione indispettita.

Secondo fonti finanziarie l’investimento Microsoft è qualcosa più di una semplice ipotesi e si aggirerebbe tra 1 e 3 miliardi di dollari. L’annuncio potrebbe già avvenire in tempi brevi.

Fonte: Wall Street Journal • Via: Business Insider • Notizie su: