QR code per la pagina originale

Microsoft spiega come gestire la privacy online

In occasione del Data Privacy Day 2013, Microsoft ha pubblicato una serie di video per spiegare come gestire la privacy in Windows 8 e Windows Phone 8.

,

Microsoft è stata la prima azienda ad attivare la funzionalità Do Not Track in Internet Explorer 10, suscitando le proteste degli inserzionisti pubblicitari. La software house però vuole confermare il suo impegno nei confronti degli utenti, gli unici che devono avere il controllo delle proprie attività online. Per questo motivo, in occasione del Data Privacy Day 2013, ha realizzato una serie di video chiamata “Privacy in Action“, con i quali spiega come gestire la privacy nei suoi prodotti.

Le attività online rappresentano ormai una parte importante nella vita delle persone, ma non tutti conoscono i rischi che si corrono a causa della cattiva gestione della privacy, molto spesso affidata alle aziende che offrono i servizi. Per verificare le conoscenze su questo aspetto, Microsoft ha commissionato un sondaggio per valutare la percezione che le persone hanno della privacy online. I risultati della ricerca, che ha coinvolto 1.000 adulti negli Stati Uniti, hanno evidenziato che il 45% delle persone pensano di aver poco o nessun controllo sulle informazioni raccolte dalle aziendequando navigano su Internet con il browser o usano i servizi online.

Solo quattro persone su 10 hanno dichiarato di aver capito come proteggere la propria privacy online. Il 39% delle persone, invece, si rivolge ad amici e parenti per chiedere informazioni sulla privacy, mentre solo il 32% di esse presta attenzione alla reputazione delle aziende, al tracciamento delle attività online, e alle policy dei siti e dei servizi.

document.write(“”);

Microsoft offre già diversi strumenti per proteggere la privacy all’interno dei suoi prodotti. L’azienda ritiene però indispensabile fornire agli utenti un aiuto per far comprendere meglio i passi da seguire per controllare le proprie informazioni online. Per questa ragione, l’azienda di Redmond ha realizzato una nuova serie di video, denominata “Privacy in Action“, che illustrano le opzioni per la privacy disponibili in Windows 8, Windows Phone 8 e nella Microsoft Personal Data Dashboard.

Fonte: Microsoft • Notizie su: