QR code per la pagina originale

Da Apple TV indizi su un iPad Mini Retina

La scelta del processore A5X per la revisione di Apple TV potrebbe indicare l'arrivo di un iPad Mini con display Retina: lo sostengono i developer.

,

L’imminente upgrade di Apple TV, di cui Cupertino ha recentemente smentito un completo redesign, lascerebbe intendere l’arrivo di un iPad Mini con display Retina. È quanto sostengono gli analisti sulla base del processore impiegato nel futuro set-top-box, l’A5X, probabilmente condiviso anche dal piccolo tablet.

Qualche giorno fa, sulla base di un resoconto di FCC, si è appreso come Apple sia in procinto di immettere sul mercato una Apple TV lievemente aggiornata, dal design e feature identiche a quella attualmente in commercio. Fra le novità, un chip Broadcom per il miglioramento delle connessioni WiFI e il passaggio da un processore A5 all’A5X. Quest’ultimo ha avuto vita molto breve – è stato impiegato solamente nel terzo iPad, presto sostituito con un A6X – e gli esperti si sono quindi domandati il motivo di una simile scelta. Fra questi anche Marco Ament, il creatore di Instapaper, solitamente molto affidabile nella predizione delle strategie Apple:

«Non riuscivo a credere Apple potesse utilizzare nuovamente l’A5X dell’iPad 3, perché grande, molto caldo, energicamente inefficiente e lento nelle operazioni di calcolo per il volume di pixel del Display Retina di iPad. Una riprogettazione dell’A5X probabilmente non conterrà una CPU più veloce, ma potrebbe essere più piccola, fresca e più efficiente. È evidente a cosa serva: iPad Mini Retina»

Con tutta probabilità, gli utenti del terzo iPad non si saranno mai accorti di queste caratteristiche discutibili dell’A5X: all’uso il tablet appare veloce e fluido, quindi si tratta di questioni che coinvolgono più gli sviluppatori che il consumatore finale. Ma l’intervento di Ament è certamente corretto, anche in riferimento alla precedente versione di Apple TV. Il modello ora in vendita è infatti dotato di una versione single core dell’A5 del vecchio iPad 2, rivista e corretta per risultare più veloce, efficiente e poco soggetta a surriscaldamenti eccessivi. La stessa revisione, seppur dual core, è stata sfruttata per l’odierno iPad Mini, quindi non è affatto da escludersi che il percorso si ripeta tra il terzo iPad e il piccolo tablet Retina che gli utenti tanto attendono.

In quest’ottica, Apple TV funzionerebbe da piattaforma di testing e verifica per le intuizioni di Cupertino, come in passato iPod Touch lo è stato per iPad e per il mondo iOS in generale. Bisognerà tuttavia attendere ancora qualche mese: secondo le previsioni, un iPad Mini con display ad alta risoluzione non verrà presentato prima del prossimo ottobre.

Galleria di immagini: iPad Mini, la prova su strada

Fonte: Forbes • Notizie su: Apple iPad mini,Apple TV, , ,