QR code per la pagina originale

Apple, il nuovo campus di Austin sarà più green

Apple ha recentemente modificato il progetto per la costruzione del nuovo Campus di Austin, in Texas, al fine di renderlo più green.

,

Emergono nuove informazioni sul futuro Campus di Austin che Apple sta progettando in quel territorio (in foto il progetto del nuovo campus principale a Cupertino): l’azienda guidata da Tim Cook ha recentemente modificato il progetto al fine di rendere il tutto più green. I lavori dovrebbero essere ultimati nel 2021: ancora si dovrà attendere molto tempo prima di poterlo vedere al completo, ma grazie alla documentazione pubblicata in Rete è possibile apprendere in anteprima qualche dettaglio su come sarà.

Apple spenderà ben 304 milioni di dollari per costruire il nuovo campus, che dovrebbe occupare una superficie pari a circa un milione di metri quadrati. Sette gli edifici previsti nel progetto texano.

Le modifiche attuate dagli architetti di Cupertino prevedono innanzitutto che tutti gli alberi facenti parte del patrimonio originale del sito vengano mantenuti, e non rimossi; l’idea originaria dell’area in superficie prevista per i parcheggi è stata sostituita da tre garage che potranno contenere 5.500 vetture in totale; è stata ridotta dall’80% al 55% la presenza della copertura impermeabile (cemento e asfalto), che verrà sostituita con corridoi e zone pedonali. L’obiettivo della Mela è quello di ottenere un campus più verde di quanto inizialmente previsto.

Il nuovo Campus di Austin (Texas) creerà circa 3.600 posti di lavoro, ovvero più del doppio della forza lavoro attualmente impiegata nel campus attuale.

Campus Apple ad Austin, rendering

Campus Apple ad Austin, rendering. (immagine: Flickr).

Nel frattempo, al quartier generale di Cupertino, si attende ancora il via libera dell’amministrazione della città californiana per avviare i lavori del nuovo Campus principale, già rinominato per la sua forma “Spaceship” (‘astronave’). Ecco il futuro campus in una galleria fotografica. Non sarà completato, sembra, prima del 2014.

Fonte: Fast Company • Via: Apple Insider • Notizie su: