QR code per la pagina originale

Windows 8, resoconto dei primi 90 giorni

Tami Reller ha parlato dei progressi compiuti nei primi tre mesi, fornito alcuni dati sulle vendite e sull'accoglienza di Windows 8 da parte degli utenti.

,

Sono passati oltre tre mesi dal lancio di Windows 8, il nuovo sistema operativo che rappresenta l’inizio di una nuova era e di un nuovo modo di interagire con il computer, attraverso un’interfaccia pensata principalmente per i dispositivi touch. Tami Reller, Chief Marketing Officer e Chief Financial Officer dell’azienda di Redmond, ha risposto ad alcune domande relative ai progressi di Windows 8, all’accoglienza da parte dei consumatori e alle future strategie da attuare per incrementare la sua diffusione sul mercato.

L’intervista, pubblicata sul blog ufficiale, inizia con i dati sulle vendite. Windows 8 ha venduto oltre 60 milioni di licenze, un numero simile a quello ottenuto con Windows 7. Tra il 27 novembre 2012 e l’8 gennaio 2013, Microsoft ha venduto 20 milioni di licenze, con una media di 476.000 al giorno. Tami Reller non spiega quante licenze sono state acquistate dagli OEM e quante dagli utenti finali. È comunque probabile che il successo iniziale sia dovuto ai bassi prezzi dell’upgrade applicati durante il periodo dell’offerta.

Reller ha ammesso che le vendite dei PC durante le festività natalizie sono state inferiori alle aspettative, anche a causa dei pochi prodotti esposti nei negozi. Gli utenti hanno mostrato un interesse crescente verso i dispositivi touch, ma vogliono “toccare con mano” prima di effettuare l’acquisto. Per la prossima primavera è previsto l’arrivo di numerosi modelli con diversi fattori di forma: tablet, convertibili, notebook e ultrabook touch, e PC all-in-one. Inoltre, dal 9 febbraio sarà in vendita il Surface Pro, mentre dal 14 febbraio anche gli utenti italiani potranno acquistare il Surface RT.

Dal giorno di apertura ad oggi, il numero di app presenti sul Windows Store è quadruplicato, mentre il numero di download ha superato la soglia dei 100 milioni. Microsoft promette l’arrivo di nuove top app sul negozio digitale per soddisfare le richieste dei consumatori.

Non poteva, infine, mancare una domanda sulla “curva di apprendimento“, ovvero sul tempo impiegato per comprendere le nuove funzionalità di Windows 8. In base ai dati disponibili, Microsoft ha rilevato che il 50% degli utenti è stata in grado di utilizzare le principali feature in meno di 5 minuti. Dopo il primo giorno, chiunque riesce a lanciare un’applicazione dallo Start screen, trovare il desktop e usare la Charms bar. Dopo due settimane, le persone hanno raddoppiato il numero di live tile sullo Start screen. All’inizio di gennaio, sono stati inviati oltre 45 miliardi di update per le live tile.

Windows 8 rappresenta un grande cambiamento, un progetto ambizioso. Microsoft continuerà a lavorare insieme ai suoi partner per portare sul mercato un numero maggiore di prodotti, sopratutto quelli con display touch, che permetteranno di eliminare il confine tra PC e tablet.

Galleria di immagini: Windows 8, immagini

Fonte: Microsoft • Notizie su: