QR code per la pagina originale

Android 4.2 Jelly Bean e problemi WiFi sui Nexus

Un thread aperto su Google Code porta alla luce il malfunzionamento (issue 40065) del modulo WiFi sui dispositivi Nexus equipaggiati con Android 4.2 JB.

,

Una discussione pubblicata su Google Code il 20 novembre parla di un problema (issue 40065) relativo al comportamento del modulo WiFi su smartphone e tablet equipaggiati con sistema operativo Android 4.2 Jelly Bean e con il successivo update 4.2.1, ovvero quelli marchiati Google: Galaxy Nexus, Nexus 7, Nexus 10 e Nexus 4. In sintesi, lasciando il dispositivo in standby e poi riattivandolo in molti hanno notato una disconnessione dalla rete domestica, con ovvie conseguenze negative come l’assenza di sincronizzazione con i servizi online e il mancato ricevimento di messaggi, email o notifiche.

Il team di Mountain View non si è ancora pronunciato in via ufficiale sulla questione o sulle tempistiche necessarie per poter assistere al rilascio di un aggiornamento correttivo, ma a inizio febbraio è stato pubblicato un post in cui la responsabilità di tutto sembra essere attribuita a un errore di comunicazione tra il device e il modem o router utilizzato dall’utente. Da escludere dunque la teoria di un malfunzionamento di natura hardware, mentre si fa strada l’ipotesi di vedere il tutto risolto con la diffusione della release 4.2.2, che stando a quanto vociferato nei giorni scorsi potrebbe fare il suo debutto sulla linea Nexus entro il mese di marzo.

Al momento non è chiaro nemmeno se tutte le unità dei dispositivi citati in apertura siano affette dal problema. Il thread di Google Code classifica comunque il bug con priorità media, lasciando ben sperare per una risoluzione in tempi relativamente brevi.

Anche l’ecosistema Android si trova dunque ad avere a che fare con problemi di natura misteriosa, come quelli segnalati nei giorni scorsi da numerosi utenti che hanno installato l’aggiornamento alla piattaforma iOS 6.1 su iPhone. Nel caso del melafonino si parla di un eccessivo utilizzo della batteria e di un surriscaldamento della scocca, con Apple che non si è ancora pronunciata in merito alle tempistiche necessarie per assistere al rilascio di un update.