QR code per la pagina originale

Amazon Cloud Player sulle auto Ford con SYNC

La musica del servizio Amazon Cloud Player arriva sulle auto Ford equipaggiate con il sistema SYNC, a patto di avere uno smartphone Android a bordo.

,

La piattaforma Amazon Cloud Player, da qualche mese disponibile anche in Italia, abbraccia il mondo delle quattro ruote. Ad annunciarlo è il colosso americano dell’e-commerce, con un comunicato stampa comparso sul sito ufficiale, in cui svela la partnership con la casa automobilistica Ford che porterà il servizio di streaming musicale sui modelli equipaggiati con tecnologia SYNC AppLink. Tra questi la Fiesta del 2013, Mustang, Focus, E-Series, C-MAX Hybrid, Expedition, Fusion, F-150 e Super Duty.

Per ascoltare i brani mentre ci si trova al volante è però necessario possedere uno smartphone Android con installata l’applicazione ufficiale, disponibile per il download gratuito dallo store Google Play. Sincronizzando il dispositivo con il veicolo sarà così possibile interagire anche mediante comandi vocali e attraverso i controlli di bordo, per evitare qualsiasi distrazione dalla guida. Non si tratta comunque della prima partnership di questo tipo per Ford, che in passato ha già stretto accordi simili con Rhapsody e Slacker Radio.

  • Accesso alle playlist musicali con supporto a comandi vocali e controlli di bordo;
  • riproduzione della musica salvata nel Cloud Player e di quella presente nello smartphone;
  • streaming ad alta qualità (256 kbps);
  • possibilità di abbandonare definitivamente CD, cavi di connessione e altri sistemi tradizionali per l’ascolto della musica in automobile;
  • il salvataggio dei brani su piattaforma cloud permette di liberare spazio nella memoria interna del dispositivo.

Questi i punti forti del servizio riportati nel comunicato. Amazon MP3 Store, il negozio virtuale per l’acquisto dei brani, ad oggi conta oltre 22 milioni di canzoni, organizzate per generi e categorie. Il mese scorso l’azienda ha lanciato anche AutoRip, una nuova funzionalità che permette di integrare nella propria libreria tutti i dischi acquistati in formato CD dal 1998 a oggi, facendo così risparmiare tempo agli utenti che con pochi click si trovano a poter ascoltare in streaming tutta la musica posseduta.

Fonte: Amazon • Notizie su: , ,