QR code per la pagina originale

iOS 6.1: Apple promette la risoluzione dei bug

Apple promette di risolvere a breve il bug della schermata di blocco di iOS 6.1, che permette ai malintenzionati di accedere al device senza password.

,

Vaga preoccupazione ieri sul Web per la notizia di un bug di sicurezza in iOS 6.1, l’ultima release del sistema operativo mobile per i device targati Mela. Secondo quanto rivelato dagli utenti di YouTube, e confermato dalla redazione di The Verge, vi sarebbe un modo rapido per bypassare la schermata di blocco di iPhone, avendo così pieno accesso ai dati sensibili altrui. Apple ha oggi riconosciuto la problematica e promesso un update imminente del firmware.

Riassumendo brevemente, pare che malintenzionati possano sfruttare una falla nella gestione delle chiamate d’emergenza per aver accesso a un dispositivo pur non conoscendone la password di sblocco. Per far questo, è necessario un abile gioco tra pressione del tasto d’accensione e chiamate a numeri d’emergenza gratuiti, così come dimostra il video riportato in calce. Scoperto l’inganno, la Mela si è messa subito al lavoro e ha diramato un breve comunicato al pubblico:

«Apple prende molto seriamente la sicurezza degli utenti. Siamo a conoscenza di questo problema, forniremo un aggiornamento software per risolvere il bug».

Il malfunzionamento, sebbene non sia dato sapere affligga solo le numerazioni d’emergenza anglosassoni oppure l’intera user base mondiale, risulta essere particolarmente pericoloso, soprattutto in caso di smarrimento o furto di un melafonino. Un malintenzionato, infatti, non solo potrebbe aver accesso a informazioni personali come la lista contatti, i messaggi o le fotografie, ma potrebbe anche sfruttare l’account iTunes o altre forme di pagamento ai danni del reale possessore.

Non è la prima volta che iOS 6.1 si imbatte in simili problematiche. Proprio qualche giorno fa Apple ha rilasciato la versione iOS 6.1.1 per risolvere un bug riscontrato con alcuni operatori: nel Regno Unito, ad esempio, si è rilevato un uso eccessivo delle risorse di rete per i server Exchange, tanto da costringere il carrier Vodafone a sconsigliare l’update ai propri clienti. Al momento del rilascio dell’update, però, il pericolo di sicurezza poc’anzi spiegato non era ancora stato rilevato.

Non è dato sapere quando Apple effettivamente rilascerà l’aggiornamento, anche se i tempi pare saranno relativamente brevi. Nel frattempo, si consiglia agli utenti di fare particolare attenzione nell’uso dei propri dispositivi, con un’accortezza più attenta del solito per evitare furti o smarrimenti accidentali.