QR code per la pagina originale

Google Glass, collaborazione con Warby Parker?

Possibile collaborazione tra biG e Warby Parker, al fine di studiare la montatura e il design degli occhiali Google Glass per la realtà aumentata.

,

Google Glass si avvicina un passo per volta al mercato: prima la disponibilità della Explorer Edition per gli sviluppatori, poi la fase di pre-ordine aperta ieri al pubblico con un primo sguardo all’interfaccia. Oggi si parla di una possibile partnership con Warby Parker, realtà americana impegnata nella commercializzazione di occhiali di tendenza, che bigG potrebbe ingaggiare per ricevere qualche prezioso consiglio sul design della montatura.

L’obiettivo principale di un dispositivo come Google Glass, ovviamente, è quello di fornire all’utente uno strumento per restare sempre connesso con i social network, effettuare ricerche in Rete, ottenere indicazioni stradali, scattare fotografie o registrare video, il tutto interagendo solo con la propria voce e senza distrazioni. Questo non significa però che il gruppo di Mountain View abbia intenzione di trascurare il lato estetico del progetto: come hanno già dimostrato anche smartphone e tablet, un prodotto per avere successo non dev’essere solo funzionale, ma anche bello da vedere. Ecco il perché di questa possibile collaborazione di cui parla il New York Times.

A dimostrazione di quanto la sfida sia importante per Google, il gruppo è in trattativa con Warby Parker, una startup che si occupa di e-commerce vendendo occhiali di tendenza. Stando a due persone informate della possibile partnership, non autorizzate a parlarne pubblicamente, l’obiettivo sarebbe quello di disegnare una montatura alla moda per Glass. I portavoce di Google e Warby Parker si sono rifiutati di commentare l’indiscrezione.

I prototipi visti finora sono privi di lenti, oltre ovviamente a quella di dimensioni contenute che permette la visualizzazione delle informazioni, ma possono essere applicati su occhiali da sole o da vista. Non è dunque da escludere che le due società possano studiare insieme come integrare Google Glass su montature tradizionali, con modelli realizzati ad hoc per questo scopo. Il silenzio di bigG e Warby Parker obbliga comunque a etichettare il tutto come l’ennesimo rumor su questo avveniristico progetto nato nei laboratori del motore di ricerca.

Fonte: The New York Times • Notizie su: ,