QR code per la pagina originale

PS4: i giochi next-gen al PlayStation Meeting

In occasione dell'annuncio di PS4, Sony porta sul palco del PlayStation Meeting tanti developer per annunciare i primi giochi in sviluppo per la console.

,

Durante l’evento PlayStation Meeting 2013, oltre all’annuncio di PS4 sono stati mostrati alcuni dei nuovi giochi in sviluppo per la console next-gen di Sony. Davvero ampio lo spazio dedicato ai titoli veri e propri, segno di come l’azienda nipponica si sia voluta dedicare più al comparto gaming vero e proprio che ai nuovi servizi proposti per tale progetto.

Si parte da Knack, un titolo colorato di cui è però stato mostrato davvero poco, per proseguire con il graficamente impressionante KillZone: Shadowfall, ambientato nel futuro, che sembra vantare una fluidità di gioco senza precedenti e uno stile diverso rispetto ai predecessori. Si passa poi a Driveclub, un nuovo gioco di corse automobilistiche con prospettiva in prima persona sviluppato da Evolution Studios: più che sulle gare, il gameplay si baserà sulle sfide, che potranno anche essere organizzate online tramite un’applicazione specifica per smartphone e tablet. Le auto sembrano curate in ogni dettaglio e si potranno esaminare in maniera simile a quanto visto in Forza Motorsport 4. Suckerpunch, ha invece tolto i veli a inFamous: Second Son, esclusiva PlayStation 4 che in effetti sembra graficamente e tecnicamente molto migliorato rispetto alle due precedenti iterazioni per la console di attuale generazione.

Spazio a Jonathan Blow (il creatore di Braid), che dal palco del PlayStation Meeting 2013 ha presentato il proprio nuovo progetto. Trattasi di The Witness, una esclusiva temporale per PS4: pare che si tratti di un puzzle game dove sarà necessario risolvere diversi enigmi per poter proseguire l’avventura.

David Cage di Quantic Dream, autore di Heavy Rain, ha sfruttato l’evento Sony non per annunciare un nuovo titolo, ma per mostrare una tech demo utile a comprendere qual è la potenza di calcolo di PS4. Lo sviluppatore spiega di volersi concentrare sulle emozioni, sul coinvolgimento emotivo del giocatore, nei prossimi titoli, e per farlo punterà sul realismo dei personaggi. Il developer ha mostrato cos’è in grado di fare con la nuova piattaforma: ha utilizzato 30.000 poligoni per rendere un volto particolarmente realistico. La grafica è notevole, e l’animazione gioca un ruolo altrettanto importante.

Media Molecule, noto per LittleBigPlanet, ha mostrato come grazie a PS4 e PS Move sarà possibile creare oggetti di qualunque genere incredibilmente dettagliati, e dargli vita sullo schermo in modo realistico. Probabilmente il developer h voluto preparare la strada a un nuovo titolo, che verrà svelato però solamente in seguito.

Capcom mostra un primo scorcio di Deep Down spiegando che la potenza di calcolo di PS4 consente di dar vita a un motore grafico impressionante, e in effetti quanto mostrato sembra introdurre davvero la next-gen. Condiviso anche un piccolo teaser su Street Fighter, che dunque non mancherà sulla nuova console di Sony. Square Enix ha mostrato una cinematica in real-time realizzata su PS4, che offre in effetti un assaggio di ciò che ci si potrà aspettare dalla next-gen. Il developer assicura: «è questo il livello di qualità a cui aspira Square Enix per i titoli di nuova generazione». Shinji Hashimoto è invece salito sul palco per annunciare che, durante l’E3 2013, Square Enix svelerà un nuovo Final Fantasy dedicato a PS4. Durante l’evento losangelino, in programma per giugno, se ne saprà dunque di più a riguardo.

Ubisoft sta preparando diversi titoli di lancio per la nuova piattaforma di Sony, così come ha fatto in occasione del debutto della Nintendo Wii U. Watch Dogs arriverà davvero su next-gen: è stata mostrata per l’occasione una nuova demo live, piuttosto impressionante a livello tecnico. Così come KillZone, i personaggi non giocanti saranno curatissimi nelle animazioni. Il livello di dettaglio sembra essere davvero notevole per ogni elemento presente nell’ambiente di gioco.

Anche Blizzard ha in serbo una sorpresa per il pubblico di videogiocatori. Chris Metzen ha infatti annunciato una partnership strategica con Sony attraverso la quale «conquisteranno il mondo»: si tratta niente meno che di Diablo III, che dopo esser approdato su PC arriverà anche su PS4 e su PS3. L’annuncio è pervenuto assolutamente a sorpresa. Lo sviluppatore assicura che sarà assolutamente semplice giocarlo su console, e vi sarà anche una modalità cooperativa per un massimo di quattro giocatori.

Non poteva mancare Activision nel PlayStation Meeting 2013, ovvero uno degli publisher più attivi nel panorama odierno del gaming su console. L’azienda sostiene di esser intenzionata a supportare PlayStation 3 sin dal lancio con diversi giochi, e uno di questi sarà Destiny, l’attesissimo progetto di Bungie, il famoso autore della serie Halo. Viene mostrata la prima demo: si tratta di un FPS ambientato in un universo di gioco enorme, a detta dello sviluppatore. Sarà «fantastico da esplorare, e non vediamo l’ora di vedere ciò che i fan di PlayStation faranno una volta che metteranno piede nel nostro mondo per la prima volta». In effetti, Bungie è uno sviluppatore di enorme talento e Destiny è «un progetto ambizioso», che metterà a disposizione un intero mondo persistente online. Giungerà non solo su PS4 ma anche su PS3 e vi saranno dei contenuti esclusivi per le due piattaforme di Sony, assenti dunque su Xbox 360.