QR code per la pagina originale

Google, un servizio di streaming contro Spotify?

Anche Google starebbe per entrare nel mercato dello streaming musicale con un servizio per Android simile a Spotify: in corso trattative con le case.

,

Google starebbe trattando con le case discografiche per introdurre un servizio musicale in streaming dedicato alla propria piattaforma Android. Lo riportano il Financial Times e il Wall Street Journal, che affermano di aver appreso l’informazione da fonti vicine all’azienda.

Il servizio andrebbe a offrire agli utenti Android uno streaming musicale illimitato, e andrebbe a rappresentare un diretto concorrente alle tante proposte simili già presenti a livello internazionale, come ad esempio Spotify – peraltro appena giunto anche in Italia. Rappresenterebbe un servizio complementare a Google Music, che consente di archiviare su device Android i brani musicali precedentemente acquistati online, e di comprarne anche altri.

Google starebbe dunque stringendo accordi con le case discografiche e il servizio di musica in streaming potrebbe giungere agli utenti con due opzioni, una da fruire sotto abbonamento a pagamento – probabilmente con il vantaggio di poter ascoltare i brani in maniera illimitata – e l’altra, invece gratuita, entrambe supportate dagli annunci pubblicitari. Interpellata a riguardo, la società non ha voluto commentare alcuna indiscrezione.

Il mercato dello streaming musicale è oggi sempre più affollato e numerose aziende stanno espandendo il proprio business proprio in tale direzione. Oltre a Google, anche Apple starebbe trattando con le case discografiche per la concessione in licenza dei brani musicali che servirebbero per un servizio in streaming simile a Pandora. Secondo quanto appreso negli ultimi mesi, Cupertino potrebbe lanciare tale novità entro il 2013, mentre non si ha ancora alcuna notizia relativa al possibile debutto della proposta di Mountain View.

Fonte: Wall Street Journal • Via: SlashGear • Notizie su: ,