QR code per la pagina originale

Internet Explorer 10, ora anche per Windows 7

Microsoft presenta Internet Explorer 10 per Windows 7, aprendo così a tutti la possibilità di utilizzare il nuovo browser di Redmond.

,

Internet Explorer 10 ha determinato una svolta fondamentale nella storia del browser di Redmond. Nato inizialmente sotto il cappello di Windows 8, ora il browser si svincola dall’esclusiva del nuovo sistema operativo ed apre anche a tutta l’utenza ancora ferma su Windows 7. Cambiando in modo incisivo le carte in tavola per l’ultimo nato dei laboratori Microsoft.

Molte le novità che Internet Explorer 10 porta sul mercato: dalle ottime performance fotografate dai benchmark, passando per la sicurezza, fino alla gestione in proprio di Flash e molto altro ancora. Un browser, inoltre, che è stato sviluppato per garantire una piena compatibilità con gli standard del Web, identificando anche in ciò un punto di rottura con il passato. IE10 è qualcosa di profondamente nuovo, insomma, che tuttavia è rimasto fino ad oggi nell’ombra a seguito della necessaria presenza di Windows 8 per potervi accedere. Da oggi, però, qualcosa è destinato a cambiare.

Per il download è necessario accedere all’apposita pagina sul sito Microsoft e quindi scegliere la propria lingua di riferimento, oppure seguire direttamente questo link:

Con il rilascio di Internet Explorer 10 per Windows 7, infatti, Microsoft apre al browser la più ghiotta delle opportunità: la possibilità di girare sul sistema operativo più distribuito al mondo, predecessore dell’ultima versione e ad oggi il più presente sui pc dell’utenza. La penetrazione di IE10 potrà così compiere un radicale passo in avanti ed il browser potrà finalmente sfidare faccia a faccia tutti i diretti rivali.

Il rilascio era da lungo atteso (la release era disponibile in precedenza soltanto per sviluppatori), ma Microsoft non aveva fornito date specifiche per l’inizio delle distribuzioni. L’installer è ora disponibile e l’installazione potrà consentire a milioni di utenti di tornare ad “assaggiare” Internet Explorer dopo che con la caduta del monopolio in molti hanno seguito la diaspora verso Mozilla Firefox prima e Google Chrome poi.

Notizie su: ,