QR code per la pagina originale

Corning parla dei device con schermo flessibile

Corning spiega che ci vorranno almeno tre anni prima di vedere sul mercato smartphone, tablet e PC con schermi flessibili protetti dal vetro Willow Glass.

,

Corning, il noto produttore dei display Gorilla Glass, ha dichiarato che ci vorranno almeno tre anni prima che le aziende inizino a presentare i dispositivi con schermi flessibili protetti da Willow Glass, ovvero l’innovativo vetro presentato da Corning lo scorso giugno.

Sarà dunque necessario attendere ancora qualche anno prima di vedere tale tecnologia sugli smartphone e sugli altri device di nuova generazione. Lo ha reso noto James Clapping, il presidente di Corning, durante una recente intervista concessa ieri in quel di Pechino. Il prodotto Willow Glass è però pronto e potrebbe già essere usato quest’anno per i pannelli solari o come pellicola sottile per alcuni tipi di pannelli touch, ma ancora nulla di nuovo sul fronte integrazione su smartphone, tablet e PC. «La capacità delle persone di prenderlo e usarlo per fare un prodotto è limitata», ha spiegato Clappin, frenando gli entusiasmi di coloro i quali pensavano a una svolta imminente per il settore mobile.

In realtà, la sperimentazione del Willow Glass ha già preso il via a giugno 2012 tra i produttori di dispositivi mobile, dunque Corning sperava che il pannello flessibile sarebbe stato impiegato nei prodotti di consumo già durante quest’anno. A quanto pare, non sarà così.

Corning si è rifiutata di fornire indicazioni in merito a una possibile partnership con Apple volta a portare i Willow Glass nel tanto chiacchierato iWatch, ovvero lo smartwatch su cui la Mela sarebbe al lavoro da diverso tempo. Apple è già cliente di Corning poiché utilizza i Gorilla Glass per i propri dispositivi mobile, dunque una possibilità del genere – sempre che l’orologio con la mela morsicata esista davvero – non è da escludere.

Fonte: Bloomberg • Via: MacRumors • Immagine: Corning • Notizie su: