QR code per la pagina originale

LovePalz: a qualcuno piace virtuale

LovePalz è un nuovo sex-toy che consente di sperimentare una esperienza sessuale a distanza grazie a due device appositi ed una connessione.

,

La definizione di “sesso virtuale” potrebbe presto assumere nuovi significati. La tecnica, infatti, consente oggi esperienze nuove, in grado di dar corpo ad una esperienza sessuale a distanza tra due persone pronte ad interagire grazie a dispositivi elettronici, innovazione tecnologica e molta fantasia.

Il dispositivo in questione prende il nome di LovePalz ed è un simulacro del corpo umano sviluppato in doppia versione: “Zeus” per lui e “Hera” per lei. Almeno nei nomi, insomma, si promette una esperienza divina.

Il funzionamento è di per sé semplice: ognuno dei due dispositivi è in grado di ricevere e trasmettere impulsi meccanici quali velocità, pressione ed altri parametri. I movimenti del corpo vengono tradotti in informazioni che la rete invia istantaneamente dall’altro capo della comunicazione ove il dispositivo abbinato si farà carico di ritradurli in stimoli meccanici. Un nuovo “sex toy”, insomma, che di nuovo ha la capacità di consentire la traduzione a distanza del meccanismo fisico per simulare di fatto l’atto sessuale tramite due estensioni elettroniche.

Bando allo scetticismo: ridurre la critica ad un semplicistico “dal vivo è meglio” è cosa lapalissiana e poco utile per interpretare dinamiche di questo tipo. Per una comprensione più semplice di LovePalz occorre leggerlo almeno come una stravaganza, come quel qualcosa di diverso in grado di mettere un po’ di pepe sulla fantasia di chi abbisogna di esperienze nuove. La sessualità sta a LovePalz, del resto, come l’amicizia sta a Facebook: estensioni virtuali e posticce di qualcosa di ben più complesso e completo, ma in cambio si ottiene quantomeno la possibilità di nutrire a distanza emozioni e sensazioni private che possano fare da complemento a tutta quella che è la realtà offline.

LovePalz sarà disponibile sul mercato a partire dal 29 marzo: tanto “Zeus” quanto “Hera” avranno un prezzo pari a 189 dollari. Tutte le parti a contatto con il corpo sono durevoli e lavabili, progettate per una simulazione quanto più realistica possibile del partner. I device godono di connettività wireless e batteria ricaricabile, consentendo così una esperienza del tutto svincolata dalla presenza di ulteriori device nelle vicinanze. Largo alla fantasia, dunque, e con soli 30 dollari di spedizione è possibile ricevere il tutto anche in Italia.

Fonte: LovePalz • Via: VentureBeat • Notizie su: