QR code per la pagina originale

Office 365, in arrivo nuove applicazioni

Microsoft rilascerà nuove applicazioni per gli abbonati ad Office 365. Le versioni standalone continueranno ad esistere finché ci sarà domanda.

,

Microsoft ha promesso aggiornamenti trimestrali per Office 365, la versione della suite offerta in abbonamento. Gli utenti che scelgono questa opzione saranno più privilegiati rispetto agli utenti che acquistano la versione standalone, ovvero Office 2013. Il presidente della divisione Office, Kurt DelBene, ha infatti dichiarato che verranno rilasciate nuove applicazioni per Office 365. La versione tradizionale del prodotto non verrà comunque abbandonata.

Con l’annuncio di Office 365 (che può essere installata su 5 dispositivi diversi) e il contestuale aumento dei prezzi per Office 2013, Microsoft ha deciso di spingere gli utenti verso la soluzione in abbonamento, ovvero quella che garantisce supporto e update frequenti. DelBene però sottolinea che le versioni standalone continueranno ad esistere, almeno finché ci sarà domanda. Nel primo caso, gli aggiornamenti vengono gestiti dalla software house di Redmond, nel secondo caso dagli utenti e dai responsabili IT delle aziende.

Con gli update a cadenza trimestrale, Microsoft migliorerà la stabilità della suite e introdurrà nuove funzionalità. DelBene ha promesso anche l’arrivo di nuove applicazioni per Office 365, di cui però non ha fornito nessun dettaglio. Il dirigente ha poi parlato della futura transizione touch:

Credo che il passaggio delle applicazioni al nuovo ambiente, l’ambiente WinRT, ci permetterà di ripensare le applicazioni e noi abbiamo il vantaggio delle applicazioni desktop tuttora presenti.

Secondo DelBene, il passaggio verso una versione “full touch” della suite sarà graduale. Inizialmente verranno aggiunte solo alcune feature quando saranno disponibili le versioni RT di Word, Excel e PowerPoint. Lo sviluppo delle app Modern UI per Windows 8 richiede una completa riprogettazione dell’interfaccia utente. Microsoft prevede però di implementare anche altre forme di interazione, come i comandi vocali.

Fonte: The Verge • Notizie su: , ,