QR code per la pagina originale

FIAT: sulle donne non fa retromarcia

Offerta provocatoria della FIAT su Facebook: sensori di parcheggio inclusi nel prezzo nel giorno della festa delle donne. Non tutti l'hanno presa bene.

,

Una promozione della FIAT sulla pagina Facebook sta scatenando i commenti in Rete: sensori di parcheggio inclusi nel prezzo. Non si trattasse dell’8 marzo, a nessuno sarebbe venuto in mente che l’offerta della casa automobilista torinese è esplicitamente provocatoria. Ma lo è? Oppure è una strategia virale? Probabile, ma per tante donne che si sono fatte una risata altre non l’hanno presa bene.

Il social marketing istantaneo è un terreno molto scivoloso. Le aziende che pensarono di sfruttare il terremoto emiliano si stanno ancora leccando le ferite. La Fiat ha pubblicato poco fa un post sulla pagina ufficiale nel social network in cui si scrive:

Fiat festeggia le donne: Solo per oggi i sensori di parcheggio sono inclusi nel prezzo!

Già più di mille i commenti al post, non tutti benevoli. C’è chi pensa che regalare un sensore di parcheggio non equivalga a sostenere il luogo comune (ma è un luogo comune?) che le donne non sanno parcheggiare. C’è chi, invece, ritiene che sfruttare gli stereotipi sia comunque sbagliato e che l’ironia sia un foglia di fico per nascondere poca fantasia.

«Gli esperti marketing della FIAT avrebbero dovuto pensarci due volte», scrive l’utente Luigi Recchia, «prima di sopravvalutare così l’autoironia e la capacità di non prendersi troppo sul serio delle donne». Gettando benzina sul fuoco.

E mentre c’è chi sarebbe pronto a scommettere che l’idea è di Lapo Elkan, Cristina Alesci scommette che chi l’ha pensata non è una donna, mentre Giulia Rampazzo fa un’analisi più profonda ma non meno dura:

Questa battuta fa ridere gli uomini solo perché aumenta la loro bassa autostima (come se gli dicessero che lui è più bravo), dà fastidio alle donne perché è un pensiero antiquato, sessista e di bassa intelligenza.

Intanto, anche su Twitter si apre il dibattito, e @Fiatontheweb mostra di rispondere con solerzia e serietà. A calmare le acque lo stesso amministratore della pagina Facebook, che pochi minuti fa, rispondendo a una commentatrice, ha ribadito che si tratta solo di una offerta:

Non pensiamo affatto che le donne non sappiano parcheggiare senza i sensori. Fiat ha scelto come omaggio un accessorio che è una comodità per tutti, sia uomini che donne. Ha a che fare con la comodità e non con la bravura del guidatore.

C’è una soluzione: ripetere l’offerta alla festa del papà.

Notizie su: ,