QR code per la pagina originale

Ruzzle, iniziato il primo campionato italiano

È ufficialmente partito il primo torneo italiano di Ruzzle: l'iscrizione è gratuita e per vincere i premi a disposizione sarà necessario vincere le sfide.

,

Ha appena preso il via il primo campionato nazionale di Ruzzle, il paroliere virtuale diventato una vera e propria mania tra gli italiani e che ha già contagiato oltre 25 milioni di utenti nel mondo. Attualmente sono oltre 50.000 coloro che stanno iniziando a sfidarsi: la gara durerà fino a metà aprile e in palio vi sono diversi premi, sia finali che distribuiti settimanalmente.

Il primo torneo italiano di Ruzzle è organizzato dalla società Web Hub e prevede scontri diretti uno contro uno, al termine dei quali chi vince salirà di livello, mentre chi viene sconfitto perderà una delle vite messe a disposizione al momento dell’iscrizione. Ci si può anche iscrivere a campionato iniziato e per partecipare è necessario scaricare l’apposita app, gratuita e disponibile per il download sia su App Store che su Google Play, gli store virtuali per iOS e Android.

Gli organizzatori promettono tolleranza zero verso coloro i quali cercheranno di barare usando i trucchi e assicurano che «la rilevazione di eventuali abusi sarà effettuata tramite modelli di analisi e metodologie di controllo sviluppate dall’organizzazione» stessa. I cheater verranno pertanto automaticamente esclusi dal torneo.

Chi dimostrerà di essere più bravo nel comporre le parole a Ruzzle vincerà un MacBook di Apple, mentre per il secondo e il terzo in classifica sono previsti buoni acquisto rispettivamente da 500 e 300 euro da spendere in prodotti tecnologici. Altri premi prevedono invece dei soggiorni vacanza “Smartbox” che verranno distribuiti ai primi tre classificati di ogni settimana.

Fonte: Ruzzoliamo • Notizie su: ,