QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S4 con GPU PowerVR SGX 544

Il chip grafico integrato nel Samsung Galaxy S4 sarà PowerVR SGX 544: la conferma arriva da Imagination Technologies; rumor anche su display e CPU.

,

A ormai meno di due giorni di distanza dalla presentazione ufficiale del Samsung Galaxy S4 giungono nuove conferme sul comparto hardware equipaggiato dallo smartphone. Si parla questa volta della GPU, ovvero il chip grafico presente nel SoC Exynos 5 Octa: Imagination Technologies comunica che si tratta del PowerVR SGX 544, senza però specificare se la versione a tre o quattro core. Abbandonata dunque la tecnologia Mali, vista negli ultimi due anni all’interno dei telefoni di punta del catalogo Samsung, per fare spazio a una nuova architettura.

È solo l’ultima in una lunga serie di notizie e indiscrezioni che nelle ultime settimane hanno riguardato il telefono Android più atteso della stagione. A queste si aggiunge anche il rumor riportato poche ore fa dalla redazione di Bloomberg, che vorrebbe Samsung Galaxy S4 equipaggiare processori differenti in diversi territori. All’interno degli Stati Uniti, ad esempio, il flagship phone del produttore sudcoreano potrebbe arrivare con una CPU quad core prodotta da Qualcomm, in modo da garantire una maggiore potenza di calcolo utile nell’esecuzione di più software in multitasking, mentre su quella destinata al resto dei mercati con la già citata tecnologia “octacore”.

Si torna a parlare anche della possibilità di controllare il telefono con i propri occhi: confermata la funzionalità Smart Pause per bloccare al riproduzione di un filmato, mentre sembra essere assente Smart Scroll, per scorrere i contenuti di una pagina Web semplicemente spostando lo sguardo. Ecco quanto riportato al proposito dalle fonti di Bloomberg.

In questa settimana alcune persone a conoscenza della scheda tecnica hanno bocciato l’ipotesi, affermando che la possibilità di effettuare lo scrolling con gli occhi non sarà inclusa nel Galaxy S4, ma potrebbe essere integrata nelle future versioni del telefono. Presenti invece alcuni utilizzi più semplici della tecnologia “eye tracking”, come quella che permette di mettere in pausa un filmato quando si toglie lo sguardo dal display.

Restando in tema, quasi certa la dotazione di un display da 5 pollici, che avvicinerebbe Samsung Galaxy S4 al segmento phablet dominato dalla linea Galaxy Note. Appuntamento dunque alla mezzanotte di domani, quando a New York andrà in scena il nuovo evento Unpacked che scioglierà ogni dubbio sul nuovo smartphone Android top di gamma.

  • Ricordami su Facebook la presentazione del Galaxy S4
  • Ricordami su Google+ la presentazione del Galaxy S4