QR code per la pagina originale

Apple: ricarica wireless tramite Smart Cover

Apple brevetta la ricarica a induzione per iPad, sfruttando un circuito di batteria e trasmissione integrato direttamente nella sua Smart Cover.

,

Anche Apple potrebbe salire presto sul vagone della ricarica wireless, per farlo però ricorrerà a metodologie diverse rispetto ai competitor sul mercato. Non è di certo una novità, Cupertino in passato ha già brevettato sistemi orientati in questo senso, ma prodotti veri e propri non sono mai apparsi sul mercato. Una recente registrazione dimostra però la volontà dell’azienda di inserire la ricarica a induzione direttamente nelle Smart Cover per iPad.

La Mela non ha mai visto di buon occhio l’alimentazione wireless scelta dai suoi concorrenti, quali ad esempio Nokia. Il device, infatti, deve comunque rimanere nell’immediata prossimità – pochi centimetri – di una piattaforma di induzione con tutte le limitazioni che ne conseguono. Mentre è al vaglio lo studio di un sistema che permetta di alimentare dispositivi senza fili almeno alla distanza di 80 cm o un metro, Apple aggira però l’ostacolo con il brevetto “Integrated inductive charging in protective cover”, ovvero una carica induttiva integrata in una cover protettiva.

La protagonista della registrazione è Smart Cover, la copertina/stand in voga su iPad. Una batteria e un circuito a induzione verrebbero integrate all’interno della cover, proprio al di sotto dello strato in tessuto, mentre iPad potrebbe vedere l’integrazione di un’unità ricevente ai lati o dietro lo schermo. Coprendo il dispositivo con la Smart Cover, o utilizzandola come stand, il tablet si ricaricherebbe automaticamente.

I vantaggi di un simile sistema sono ovviamente diversi. Innanzitutto, la base di induzione non deve essere collegata alla presa elettrica, come succede invece per altri dispositivi, garantendo così un uso anche in mobilità. Inoltre, una simile ricarica non impedisce l’utilizzo del terminale da parte dell’utente, a differenza di altri sistemi che richiedono di adagiare il device su un apposito pad fino a ricarica completa.

I circuiti di comunicazione tra iPad e la “Smart Cover energetica”, infine, potrebbero essere posizionati sia a lato del device – ovvero dove normalmente vi è l’aggancio magnetico delle Smart Cover – oppure frontalmente, per garantire la ricarica anche da dispositivo chiuso o in verticale.

Come qualsiasi brevetto Apple, non è dato sapere quando il sistema verrà effettivamente implementato. Nel corso degli anni Cupertino ha registrato tantissimi modelli che non si sono mai tradotti in prodotti reali, bisognerà quindi almeno attendere che i veli da iPad 5 vengano tolti.