QR code per la pagina originale

THX denuncia Apple per gli speaker dell’iMac

Secondo THX, Apple ha utilizzato tecnologie coperte dal suo brevetto nella realizzazione degli altoparlanti di iMac, iPhone e iPad.

,

THX, la società fondata nel 1983 da George Lucas come divisione della Lucasfilm, ha presentato una denuncia contro Apple per violazione di un brevetto che copre tecnologie utilizzate negli altoparlanti. Secondo l’accusa, l’azienda di Cupertino avrebbe usato il brevetto per realizzare gli speaker di iPhone, iPad e iMac. Nella documentazione depositata presso la Corte Federale di San Jose in California, THX sostiene che Apple ha causato “danni monetari irreparabili” e pertanto chiede il pagamento delle royalty e un congruo risarcimento.

Il brevetto in questione, numero 7,433,483 depositato nel 2008, riguarda “sistemi e configurazioni di speaker a profilo stretto“. Le tecnologie sviluppate da THX permettono di migliorare la qualità del suono degli altoparlanti compatti integrati nei dispositivi elettronici di consumo, come computer e televisori a schermo piatto. In dettaglio, il brevetto descrive un sistema che consente di creare un ambiente acusticamente isolato e di veicolare il suono attraverso uno stretto condotto, posizionato con un corretto angolo rispetto all’altoparlante.

In particolare, THX sostiene che Apple ha utilizzato questo brevetto per realizzare gli speaker degli iPad, degli iMac e degli iPhone 4, 4S e 5. Il design degli altoparlanti integrati negli iMac, annunciati a fine ottobre 2012, sembra effettivamente molto simile a quello descritto dal brevetto THX. Il suono fuoriesce da sottili feritoie posizionate nel bordo inferiore dello schermo. Gli speaker, invece, sono stati sistemati dietro il pannello LCD.

Apple possiede diversi brevetti relativi agli altoparlanti. Uno dei più recenti riguarda la disposizione di speaker a basso profilo all’interno dei dispositivi elettronici. Tuttavia non può essere usato come difesa contro le accuse di THX, in quanto approvato a febbraio 2013. L’azienda di Cupertino deve dimostrare che i brevetti usati nei suoi prodotti sono stati depositati prima del 2008. Le due aziende hanno tempo fino al 14 maggio per trovare un accordo extragiudiziale. La discussione del caso inizierà il 14 giugno.

Fonte: Apple Insider • Via: The Verge • Notizie su: ,