QR code per la pagina originale

Apple ha assunto Kevin Lynch, il CTO di Adobe

Kevin Lynch, CTO di Adobe e uno dei maggiori fautori di Flash Player, è appena stato assunto da Apple: sarà il vice presidente della divisione tecnologia.

,

Una delle figure maggiormente note in Adobe è appena passato ad Apple: si tratta di Kevin Lynch, ex CTO e uno dei maggiori fautori di Flash Player, che a sorpresa entra a far parte del team di Cupertino nel ruolo di vice presidente della divisione tecnologia. Quella che era inizialmente un’indiscrezione è stata appena confermata da Adobe con una dichiarazione rilasciata a AllThingsD.

«Kevin Lynch, CTO di Adobe, lascia l’azienda con decorrenza 22 marzo per prendere una posizione in Apple. Non rimpiazzeremo la posizione di CTO, la responsabilità per lo sviluppo tecnologico resterà sotto la guida del CEO di Adobe Shantanu Narayen. Bryan Lamkin, che è da poco tornato ad Adobe, si assumerà la responsabilità su ricerca, iniziative tecnologiche e sviluppo aziendale. Auguriamo a Kevin ogni bene in questo nuovo capitolo della sua carriera&raquo. Così si legge nel breve comunicato di Adobe, ma anche Apple ha confermato l’ingaggio di Lynch attraverso una dichiarazione del portavoce Steve Dowling.

In quel di Cupertino, Kevin Lynch farà da vice a Bob Mansfield e si occuperà delle tecnologie hardware e wireless, dunque avrà un ruolo di spicco e che si discosterà molto da ciò che ha svolto in Adobe, dove si occupava principalmente del reparto software.

La notizia ha destato parecchia curiosità sul Web, poiché Apple ha in passato più volte denigrato Flash Player, tanto da non volerlo integrare in iOS, cosa che ha peraltro provocato l’abbandono della versione mobile del software. Allora, Lynch aveva fortemente criticato Steve Jobs e le proprie scelte anti-Flash, ed è proprio per tale motivo che il suo approdo nella Mela sembra stupire il pubblico di appassionati Apple.

Fonte: AllThingsD • Via: Business Insider • Immagine: JDLasica su Flickr • Notizie su: