QR code per la pagina originale

Intel: non c’è futuro per i tablet da 10 pollici

Intel crede che i tablet da 10 pollici siano destinati a subire una notevole battuta d'arresto. I consumatori preferiranno i tablet da 7 e 8 pollici.

,

Intel non vede alcun futuro per i tablet da 10 pollici. Secondo quanto dichiarato da Kirk Skaugen, vice presidente della divisione PC client del gruppo, iPad, Nexus 10 e le altre soluzioni con schermo ampio sono destinate a subire, già durante l’anno in corso, una battuta d’arresto. Questo perché i tablet da 7 e 8 pollici stanno guadagnando velocemente l’attenzione dei consumatori, i quali preferiranno in massa proprio tali modelli al momento dell’acquisto.

Già delle analisi di mercato avevano evidenziato come i tablet più piccoli stiano guadagnando i consensi di una fetta sempre più ampia di pubblico, merito di un prezzo ridotto e di una portabilità maggiore rispetto a quella garantita dai modelli con schermo da 10 pollici. Intel dunque rafforza il concetto affermando che, in futuro, tale tendenza di mercato proseguirà: iPad e le soluzioni appartenenti alla medesima fascia di mercato vedranno un calo continuo delle vendite, mentre saranno iPad Mini, Nexus 7, Kindle Fire e gli altri dispositivi da 7 e 8 pollici a registrare un corposo aumento della distribuzione globale.

Intel crede che saranno i notebook e i prodotti ibridi e convertibili con Windows 8 a montare un display da 10 pollici, i quali sarebbero destinati a guadagnare rapidamente una buona quota di mercato. A spingere le vendite di tali prodotti sarà l’interfaccia touch del recente sistema operativo di Microsoft, nonché un corpo estremamente leggero e portatile e uno schermo staccabile che, all’occasione, permette di trasformare il notebook in un tablet.

Galleria di immagini: iPad mini vs. Nexus 7, immagini
Fonte: CNR • Via: ZD Net • Notizie su: