QR code per la pagina originale

Facebook testa la chat a nuvola

Una chat che non faccia rimpiangere il Messenger per smartphone. L'indiscrezione arriva dall'Italia e rimbalza oltreoceano.

,

Sembra che Facebook abbia compreso che alcuni sentono il desiderio di un Messenger sul sito. I forti cambiamenti, le scelte già compiute e in essere sul social network modificheranno molto l’esperienza utente, ma in questo campo ci sono margini di piccoli rientri e implementazioni lungo l’asse desk-mobile. È il caso dell’ampliamento delle risposte ai commenti in tutte le pagine, ed è anche dimostrato da un piccolo tweak svelato da un italiano, Matteo Gamba, al blog AllFacebook: alcuni utenti internazionali proprietari di pagine commerciali hanno una chat con le nuvolette.

Che tutti guardino alla mobile esperience è noto: Menlo Park non avrebbe obbligato, altrimenti, i suoi dipendenti a passare all’applicazione abbandonando il pc. Quello della connettività mobile è un ambiente ormai più importante della versione storica, in prospettiva futura.

Non è neppure un caso che il tipo di chat più a conversazione sia a disposizione di un blogger che lavora per Wimdu, un colosso online del turismo, che si basa proprio sulla capacità di rispondere attraverso i vari mezzi anche social – Facebook e Twitter su tutti – alle richieste dei clienti come farebbe il classico call center.

Il nuovo feed di Facebook: icone sulla sinistra, immagini più grandi, il motore Graph Search in evidenza in alto.

Il nuovo feed di Facebook: icone sulla sinistra, immagini più grandi, il motore Graph Search in evidenza in alto.

La chat a nuvole diventerà una realtà per tutti? Difficile prevederlo ed è altamente improbabile che, in caso affermativo, avvenga in tempi ristretti. L’agenda di Big F è infatti davvero piena: la nuova Timeline è appena arrivata, il Graph Search sta per arrivare tra la curiosità generale e il nuovo feed delle Notizie stravolgerà l’aspetto generale del sito.

L’aspetto 2013 di Facebook sarà quello di un net-magazine personalizzabile, di un custom-social network che sembra smentire le ipotesi di un Facebook a pagamento e porta invece a credere a un layout sempre più integrato tra diversi device e piattaforme. E chissà che una chat di questo genere non possa, in effetti, diventare più coerente.

Fonte: All Facebook • Notizie su: ,