QR code per la pagina originale

Starthappy: due milioni di euro per 20 startup

ItaliaOnLine offre un pacchetto di servizi a sostegno delle imprese innovative: già due startup beneficiarie del programma.

,

Il movimento startup italiano si sta aggregando attorno a diverse forme di sostegno: istituzionale, promozionale, incubatore, venture capital, privato. Generalmente ogni programma delinea un identikit di startup e così fa Starthappy, il programma di ItaliaOnLine a supporto delle più innovative startup italiane interessate a tecnologia cloud e visibilità sul web.

Starthappy.it vede assieme la piattaforma digitale appena nata – che riunisce tutti i brand e gli asset di Libero e Matrix – con alcuni nomi noti del settore (di cui si è parlato spesso) come il Talent Garden, H-Farm Ventures, Digital Magics e molti altri, che insieme hanno l’obiettivo di sfruttare gli spazi cloud e gli advertising forniti dall’azienda per sostenere in particolare startup con un focus sul settore editoriale e dell’e-commerce.

Il progetto è sostanzialmente diviso in due parti: il sostegno immediato, a selezione delle proposte, attraverso un’offerta integrata di infrastruttura cloud, necessaria e strategica per la crescita di imprese digitali, e di visibilità attraverso i principali portali italiani www.libero.it e www.virgilio.it, per accelerarne il go-to market.

Il cloud è utile a disporre la propria idea, la visibilità permette di far leva su un’audience complessiva di 20 milioni di visitatori unici al mese per raggiungere la massa critica necessaria al successo dei servizi. Un’offerta del valore complessivo per ciascuna startup selezionata, venti in tutto, pari a 100.000 euro.

Antonio Converti, CEO di ItaliaOnline, così commenta il programma:

La ripresa economica del nostro Paese nei prossimi anni sarà fortemente condizionata dalla creazione di un ecosistema di nuove imprese. Dopo aver creato con Italiaonline un gruppo di 450 persone, leader italiano nel settore Internet, con Starthappy vogliamo contribuire attivamente alla crescita dell’industry digitale, supportando in modo concreto lo sviluppo di nuove iniziative di business.

La seconda parte è indispensabile in quest’ottica: periodicamente il programma individuerà idee innovative da sviluppare in compartecipazione secondo il modello del Venture building & Accelerator. Perché la ricerca di partner qualificati è necessaria allo sviluppo d’impresa.

La partecipazione al programma è riservata alle start up private, operative da meno di tre anni, che abbiano ricavi inferiori a 1 milione di euro l’anno. Una volta superato il processo di selezione alle start up è offerto questo pacchetto: risorse cloud gratuite del valore di 50.000 euro in due anni (big data, application server, archiviazione), spazi pubblicitari gratuiti su Libero.it e Virgilio.it con in più mail promozionali inviate alla customer base e articoli su tutti gli spazi e il blog ufficiale.

Le prime start up selezionate sono Ondango e SportsQuare Games. La prima sviluppa soluzioni che permettono alle aziende di vendere prodotti e servizi direttamente dalla fan page di Facebook. La seconda svilippa giochi sportivi a livello mondiale con 80.000 utenti registrati.

Fonte: Starthappy • Notizie su: