QR code per la pagina originale

Windows Live Messenger, inizia il countdown

Tra meno di una settimana, Microsoft inizierà la migrazione degli utenti da Windows Live Messenger a Skype. Il processo terminerà entro fine mese.

,

Tra una settimana inizierà la migrazione forzata da Windows Live Messenger a Skype. A partire dall’8 aprile, Microsoft impedirà l’accesso al vecchio client di messaggistica istantanea agli utenti di lingua inglese. Non sono note le tempistiche esatte per i singoli paesi, ma il processo verrà completato entro la fine del mese. Un portavoce di Skype ha risposto ad alcune domande sulla procedura che permette di collegare l’account Microsoft all’account Skype e sulla funzionalità di assistenza remota.

Da alcune settimane, quando viene effettuato il login su Windows Live Messenger, l’utente riceve una notifica che lo informa della disponibilità di una nuova versione del software. In realtà, cliccando sul link mostrato nella parte inferiore della finestra, viene aperto il sito dal quale si può scaricare l’ultima versione di Skype. Per chattare con gli amici su Windows Live Messenger bisogna utilizzare le credenziali di accesso di WLM. I contatti di Skype, Messenger, Hotmail e Outlook.com verranno riuniti in un unico elenco, ma sarà possibile filtrarli scegliendo l’apposita opzione che si trova nella parte alta della lista.

La fusione dei contatti è ora consentito anche ai minorenni. I bambini che usano WLM possono effettuare il login su Skype utilizzando il proprio account Microsoft (con il consenso dei genitori). Il portavoce Skype ha chiarito che il client VoIP permette la condivisione dello schermo e l’assistenza tramite testo e voce, ma la funzionalità è leggermente differente da quella offerta da Messenger. Anche gli utenti MSN Premium, infine, saranno migrati verso Skype a partire dall’8 aprile. I server Messenger, sui quali viene eseguito il servizio, rimarranno attivi fino al 2014, quindi i software di terze parti continueranno a funzionare.

Nel weekend Microsoft ha aggiornato Skype per Windows 8, introducendo la possibilità di bloccare i contatti. È stata migliorata anche la velocità di caricamento dell’applicazione e risolti alcuni bug.

Fonte: ZDNet • Notizie su: ,