QR code per la pagina originale

Vodafone porta il 4G in 21 città

Vodafone annuncia la copertura LTE in altre 13 città, portando così a 21 il numero delle città raggiunte dal servizio a banda larga mobile.

,

Vodafone ha annunciato l’attivazione dei servizi 4G in 21 città. Alle 8 città già raggiunte dalla rete LTE dell’operatore telefonico (Roma, Milano, Bari, Genova, Napoli, Padova, Palermo e Torino), si aggiungono ora anche Bergamo, Bologna, Cagliari, Catania, Ivrea, Livorno, Modena, Pisa, Reggio Calabria, Taranto, Trento, Verona e Venezia. I cittadini che sottoscriveranno una delle offerte disponibili potranno raggiungere velocità fino a 100 Mbps in download e 50 in upload. La velocità massima attuale sotto copertura 4G è 70 Mbps.

Vodafone ha speso circa 1,3 miliardi di euro per l’acquisizione delle frequenze necessarie allo sviluppo della rete mobile di quarta generazione. L’asta è terminata a settembre 2011 e i primi test sono iniziati ad Ivrea, la città in cui è presente una delle sedi storiche dell’azienda di telecomunicazioni. Nel gennaio 2013, Vodafone è stato anche il primo operatore ad abilitare la connettività di nuova generazione su smartphone.

L’obiettivo di Vodafone è portare la banda larga mobile su tutto il territorio nazionale. Per raggiungere questo traguardo, l’operatore investe ogni giorno 2,5 milioni euro. Attualmente ci sono oltre 200 comuni coperti dalla tecnologia 3G HSPA+ (43,2 Mbps), ma il numero è destinato ad aumentare nel corso dell’anno. Contemporaneamente all’estensione della copertura, l’azienda è impegnata anche nell’ammodernamento della rete esistente per migliorare le prestazioni e predisporla al 4G.

Per i clienti Vodafone Italia il servizio LTE è disponibile a partire da 30 euro al mese su tablet e chiavette, mentre per gli utenti smartphone l’utilizzo della rete è gratuito fino al 31 maggio. Dopo questa data, il costo del servizio sarà di 10 euro mensili, da aggiungersi alla tariffa abbonamento o ricaricabile.