QR code per la pagina originale

Aggiornamenti per Chrome e Google Now su Android

Chrome su Android introduce la sincronizzazione delle password e la compilazione automatica, mentre Google Now supporta ora le risposte vocali in italiano.

,

Tempo di aggiornamenti per le applicazioni di bigG destinate ai dispositivi Android. Oggi tocca al browser Chrome per la navigazione sul Web e all’assistente Google Now introdotto con la release Jelly Bean, che grazie ai nuovi update accolgono novità decisamente interessanti. Come sempre, il download avviene automaticamente connettendo il device a Internet, oppure effettuando l’accesso alla sezione “Le mia applicazioni” dello store Google Play.

Iniziando dal software per la navigazione, la versione mobile di Chrome offre ora alcune funzionalità già viste e apprezzate nella sua controparte desktop: tra queste la sincronizzazione delle password e la compilazione automatica, utili per risparmiare tempo prezioso quando si effettua il login ai propri account e per inserire i dati nei moduli. Corretto anche un problema che nelle release precedenti portava a mostrare erroneamente una pagina vuota. Dal changelog si apprende inoltre che dopo aver installato l’aggiornamento è necessario fornire due nuove autorizzazioni all’app: “fotocamera” e “modifica impostazioni audio”, per supportare la tecnologia WebRTC al momento in fase sperimentale.

Le migliorie apportate a Google Search riguardano invece, come già detto in apertura, soprattutto Google Now, che da oggi è in grado di fornire risposte vocali in italiano. Basta infatti un tap sul pulsante a forma di microfono posizionato nella homescreen per chiedere al dispositivo “Che tempo fa a Milano?”, oppure “Quanto è alta la Tour Eiffel?” e in pochi istanti lo smartphone (o tablet) risponderà nella nostra lingua. Il sistema funziona piuttosto bene, ma va perfezionato: chiedendo “Dove si trova il Colosseo?”, ad esempio, viene visualizzata sul display una mappa tedesca. Per testarlo è ovviamente necessario essere connessi a Internet. Migliorata inoltre la gestione delle schede con l’eliminazione del pulsante “Menu”, sostituito da “i”, che mostra opzioni e informazioni aggiuntive relative alla singola scheda.