QR code per la pagina originale

Gartner: il futuro è dei tablet e di Android

Per Gartner, il crescente successo dei tablet sta accelerando il passaggio all'era post PC: il futuro è di tali device e di Android. Microsoft a rischio.

,

La continua introduzione nei negozi dei tablet a basso prezzo e la loro capacità di crescita sul mercato sta accelerando il passaggio dai PC a tale tipo di dispositivi mobile, tanto che Gartner crede che entro i prossimi cinque anni si assisterà alla vera e propria era post PC. Saranno proprio i tablet i device più popolari nel futuro, mentre il sistema operativo più diffuso sarà Android. E Google diventerà la nuova Microsoft se non si assisterà a degli stravolgimenti sul mercato.

Queste le nuove previsioni della nota società di analisi, volte a fornire una panoramica sul futuro dei dispositivi elettronici. Già quest’anno, i tablet cresceranno del 69,8% giungendo a ben 197 milioni di unità distribuite a livello globale, mentre PC e notebook registreranno una ulteriore flessione, pari al 7,6%. Ciò sarà dovuto a un ormai consolidato cambiamento delle preferenze dei consumatori: «anche se ci saranno alcuni utenti che continueranno a usare sia il PC che il tablet, la maggior parte sarà soddisfatto dall’esperienza che vivrà con il tablet come dispositivo di elaborazione principale», sottolinea Carolina Milanesi di Gartner.

Insomma il successo di tale tipo di device sul mercato non è dovuto a una moda passeggera, ma a numerosi fattori, quali «prezzi più bassi, varietà di modelli in commercio, aggiornamenti continui e una passione dei consumatori per le app». Conteggiando PC, tablet e smartphone insieme, Gartner prevede che le vendite globali toccheranno, nel 2013, le 2,4 miliardi di unità, raggiungendo quasi 3 miliardi di unità entro il 2017. Insomma una crescita destinata a proseguire anche nei prossimi anni, e che non sembra risentire della crisi economica che sta colpendo tutto il globo.

Il sistema operativo leader del mercato, sia mobile che desktop, è già Android e tale dominio dovrebbe continuare anche nei prossimi anni, proprio grazie al crescente successo di smartphone e tablet. Secondo Gartner, «Android sta per raggiungere volumi che sono tre volte quelli di Windows», mentre a darsi battaglia per il secondo posto sono Windows e iOS/Mac OS.

La società di analisi sottolinea come, entro i prossimi anni, Google potrebbe essere la nuova Microsoft: se a Redmond non compiranno notevoli progressi in ambito mobile, da qui a quattro anni Windows verrà superato non solo da Android ma anche dagli OS Apple.

Fonte: comScore • Immagine: laihiu • Notizie su: ,