QR code per la pagina originale

Xbox Music, arrivano gli spot audio

Microsoft ha firmato un accordo con TargetSpot per trasmettere interruzioni pubblicitarie durante lo streaming gratuito dei brani musicali.

,

Xbox Music è il servizio di streaming musicale che Microsoft ha annunciato il 16 ottobre 2012. Gli utenti possono ascoltare qualsiasi brano musicale presente nel catalogo per un determinato periodo di tempo, dopo il quale è necessario sottoscrivere un abbonamento. Per monetizzare le ore di accesso gratuito, l’azienda di Redmond introdurrà inserzioni pubblicitarie audio basate sulla tecnologia di TargetSpot. Il servizio dovrebbe quindi funzionare in modo simile a Spotify.

Xbox Music è attualmente disponibile su Windows 8, Windows RT, Xbox 360 e Windows Phone 8, attraverso le rispettive applicazioni. Nei paesi in cui il servizio di streaming gratuito è attivo (sono 15, inclusa l’Italia), Microsoft si servirà della tecnologia di TargetSpot per trasmettere brevi interruzioni pubblicitarie durante l’ascolto dei brani musicali. Gli spot saranno personalizzati in base ai gusti degli utenti. L’obiettivo è ricavare maggiori profitti dagli utilizzatori non paganti.

Xbox Music offre lo streaming gratuito dell’intero catalogo musicale (oltre 18 milioni di brani) per sei mesi. Dopo questo periodo di tempo, l’ascolto viene limitato a 10 ore al mese. Per coloro che vogliono utilizzare liberamente il servizio è disponibile Xbox Music Pass, un abbonamento da 9,99 euro/mese o 99,90 euro/anno (con un periodo di prova di 30 giorni).

Con l’aggiunta di Xbox Music, il network di TargetSpot include ora oltre 85 Internet Radio e provider di musica online. Tra i partner più noti ci sono CBS Radio, ABC News Radio, Last.fm, Yahoo! Music, Grooveshark, Myspace Music e Fox News.

Fonte: The Next Web • Notizie su: ,